Ultim'ora

PIETRAMELARA / PRESENZANO – Guerra per la distribuzione del gas, processo bis: salta l’udienza

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

PIETRAMELARA / PRESENZANO – Guerra per la distribuzione del gas, è fermo al palo la seconda fase del processo che vede sul banco degli imputati quattro persone. Dall’altra parte, quella della parte lesa, i fratelli Mauriello che nell’ambito della stessa indagine sono stati già giudicati e condannati. Sul banco degli imputati, in questa seconda fase del processo, ci sono Antonio Gliottone  di Riardo; Alfredo Caiamano di Pignataro Maggiore; Consuelo Bocconi di Presenzano e Francesco Miele di Pietramelara (questi ultimi due solo per l’accusa di calunnia contro Giovanni e Leopoldo Mauriello).
Un caso che appare complicato ma in realtà è semplice da spiegare. Nell’inchiesta che ha portato all’attuale processo, contro i fratelli Mauriello e gli atri indagati (Gliottone e Caiamano) sono state formulate diverse accuse. Per alcune accuse i Mauriello sono stati riconosciuti colpevoli e per questo condannati in primo grado. Per un singolo episodio, secondo la Procura, sono stati accusati ingiustamente. Una condizione che ha portato al rinvio a giudizio, quindi sotto processo, Mele e Bocconi che sono stati, invece, le vittime nella processo che ha portato alla condanna in primo grado dei Mauriello che hanno affrontato il giudizio con la formula dell’abbreviato.
Nell’udienza dell’altro giorno il processo (parte seconda) è stato subito rinviato al prossimo settembre quando si entrerà nel vivo dell’istruttoria.  Fra i difensori figurano gli avvocati Vincenzo Cortellessa, Gennaro Lepre, Ambrogio Vallo, Ignazio Maiorano, Biagio Bianco.
La prossima udienza è stata fissata per il mese di settembre.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

Alife / Piedimonte Matese – La setta Ramtha allunga i suoi tentacoli nel Matese

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Alife / Piedimonte Matese – La setta Ramtha conterebbe alcuni seguaci nel cuore del Matese …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.