Ultim'ora

Mignano Montelungo – Si sfogò su facebook dopo la tragedia del figlio. Oggi la sentenza a carico di Antonio Marotta

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Mignano Montelungo – Antonio Marotta,  padre di Emilio Marotta, l’operaio morto schiacciato nel compattatore dei rifiuti, sul quale stava lavorando, è stato processato a seguito della denuncia presentata dagli imprenditori Iovino Lorenzo e Iovino Carla Maria; oltre che dal tecnico comunale di Mignano Montelungo, Fuoco Benedetto. Oggi il giudice ha emesso la sentenza di primo grado. Una giornata complicata che ha visto diversi colpi di scena. Il tecnico comunale, Fuoco, ha rimesso la querela uscendo così di scena. E’ stato eccepito e riscontrato un difetto di querela da parte dell’imprenditrice Carla Maria Iovino. Il giudice, per questa ragione, non ha proceduto in merito ai fatti relativa alla donna. L’imputato – Antonio Marotta – è stato assolto per lo stalking a carico dell’altro imprenditore Lorenzo Iovino. Il giudice de tribunale di Cassino, invece, ha condannato Marotta per il reato di diffamazione a carico di Iovino Lorenzo infliggendo una sanzione di 400 euro. Il difensore dell’imputato – l’avvocato Adriano Cortellessa – valuterà la possibilità di ricorrere in Appello dopo la pubblicazione delle motivazioni della sentenza.

Leggi anche:

Mignano Montelungo – Incredibile: operaio muore schiacciato nel compattatore. Il padre di Emilio denunciato per diffamazione. Comunità indignata

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

Liberi / Napoli – Auto contro trattore, ferito noto cantante neomelodico

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Liberi / Napoli – Il sinistro è avvenuto pochi minuti fa lungo la strada provinciale …

un commento

  1. ma questo giudice, (e non solo)ha considerato la disperazione di questo padre che ha perso il figlio in un modo tremendo?
    determinati dolori, vanno vissuti. È facile parlare per chi è in vita e ha con sé il proprio figlio/a.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.