1

MARZANO APPIO / VAIRANO PATENORA / CAIANELLO – Molestò una bimba di cinque anni, professionista condannato anche in appello

MARZANO APPIO / VAIRANO PATENORA / CAIANELLO – I giudici del Tribunale dell’appello di Napoli non hanno modificato la sentenza di Primo Grado emessa dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. E’ stata quindi confermata la condanna a 4 anni e 2 mesi di reclusione a carico di un professionista di Marzano Appio, Antonio Russo. Confermata, inoltre, dal Tribunale partenopeo il pagamento di una previsionale – immediatamente esecutiva – pari a 15mila euro in favore delle parti civili.

La vicenda:
secondo l’accusa il professionista di Caianello avrebbe molestato e abusato, più volte, di una bambina di appena cinque anni. La vittima sarebbe la figlia della domestica che curava le faccende nella casa dell’indagato, Antonio Russo. L’uomo ha sempre respinto con decisione ogni accusa, dichiarandosi estraneo ai fatti a lui contestati. La parte offesa, la bimba di cinque anni, si è costituita in giudizio attraverso i propri genitori, difesa dall’avvocato Ernesto De Angelis. Gli uomini agli ordini del maresciallo Palazzo, coordinati dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, hanno condotto le indagini sul caso. I fatti contestati sarebbero accaduti il 27 dicembre del 2016. Mentre la madre della bimba svolgeva le faccende domestiche, Russo avrebbe avvicinata la piccolina costringendola a compiere alcuni atti sessuali.