Ultim'ora

Sessa Aurunca – “Return to life”, pronta la terza edizione della gara MountainBears

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Sessa Aurunca (di Carmine di Resta) – L’Associazione “Return to life” anche quest’anno non ha rinunciato, tra le tante iniziative promosse, all’avvio della 3° Edizione della gara MountainBears, diventato oramai un appuntamento atteso più che mai e che vede un numero sempre maggiore di partecipanti. L’ultima edizione, infatti, ha contato circa 120 partecipanti, riscuotendo grande entusiasmo e spirito di condivisione al di là della competizione per cui l’evento naturalmente si caratterizza. Ebbene, la pandemia da Covid-19 non ha influenzato negativamente uno degli enti promotori dell’Alto Casertano, l’Associazione “Return to life” che, in collaborazione con il CSI ed altre Asd del territorio, intende dare sempre più risonanza a questa iniziativa sportiva di carattere nazionale.  Si ricorda infatti, che l’Associazione “Return to life”, dal momento della sua costituzione, ha rappresentato uno degli enti associativi ludico-sportivi più operoso sul territorio dell’Alto Casertano, promuovendo e realizzando, grazie alla collaborazione attiva dei soci-volontari, progetti socio-educativi e sportivi che hanno coinvolto cittadini di ogni età, dai più piccoli ai più grandi, oltre alle attività solidali legate all’emergenza Covid-19 a sostegno delle famiglie indigenti e degli anziani del territorio. Proprio grazie allo spirito associazionistico che tutti i soci-volontari hanno da sempre messo in campo nella progettazione e realizzazione di eventi caratterizzati da una certa rilevanza sociale, è stato possibile anche quest’anno riproporre una delle manifestazioni più coinvolgenti per gli appassionati di MTB. In questa 3° Edizione, che si terrà il 2 giugno c.a., si è cercato innanzitutto di tenere conto di tutti i dispositivi e misure di sicurezza che il fenomeno pandemico impone nell’organizzazione del circuito e nelle modalità di svolgimento della gara. Il percorso così tracciato si suddividerà in due giri per un totale di 30km ed un dislivello di circa 1000m D+, caratterizzato per il 90% da sterrato ed il 10% da asfalto, lungo il quale si attraverseranno borghi storici come Cascano, Gusti, Valogno e San Felice e panorami naturalistici che offrono una visione suggestiva e per niente scontata dell’entroterra Casertano. Le sorprese insomma non mancheranno ai coraggiosi bikers che non hanno perso l’entusiasmo e la motivazione, dopo un anno veramente difficile, per rivivere la propria passione unitamente ad uno stralcio di normalità. Per l’iniziativa si ringrazia il CSI sezione di Sessa Aurunca e la PRO BIKE di Casamare quale sponsor tecnico del circuito e grande sostenitore morale dell’ente associativo.

Guarda anche

Pietramelara – Calcio, Aurora Alto Casertano sconfitta ancora. Per la salvezza serve un miracolo

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Pietramelara – Dopo l’ennesima sconfitta per le aquile dorate  dell’Alto Casertano, il presidente Flaviano Montaquila …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.