Ultim'ora
FOTO DI REPERTORIO

Come sono cambiati i giochi da bar nel tempo

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Quella dei giochi da bar rappresenta solo una parte di un cambiamento ludico più ampio che ha interessato l’intero settore in questione. Soffermandoci però proprio sulla nicchia delle forme d’intrattenimento che per anni nei bar hanno riempito le giornate dei giovani, vediamone ora l’evoluzione. Nella fattispecie come essi sono stati soppiantati o modificati per tenere il passo con i tempi.

I giochi da bar: dal fisico al digitale

Uno dei primi aspetti che balza all’occhio non solo di coloro che sono esperti o comunque dediti a tale tipologia di giochi, ma anche più in generale, è il cambio di rotta: dal fisico al digitale. È evidente che l’era tecnologica moderna, specie quella del nuovo millennio, abbia portato una ventata di rinnovamento unica.

L’evoluzione del digitale

Un abbandono o distaccamento, se vogliamo, dal passato per guardare ad un futuro pervaso dalla digitalizzazione, con shopping online, comunicazione via chat etc. Internet su tutti ha giocato un ruolo chiave in questo discorso monopolizzando l’attenzione generale su di sé.

Ogni forma d’intrattenimento che prima era conosciuta materialmente, con il sopraggiungere della rete ha subito una trasformazione in virtuale.

La rivoluzione del negozio fisico

In alcuni casi questo mutamento ha conservato degli aspetti caratterizzanti del fisico: ma nella stragrande maggioranza dei casi si ha assistito ad un completo upgrade: estetico e funzionale.

Basti pensare al flipper o al biliardo, tra i primi ad apparire nella controparte digitale sul desktop dei nostri pc. O ancora si potrebbe citare il caso dei giochi di carte (solitario, giochi con carte francesi di vario genere etc.).

Cosa succede oggi

Avvicinandoci poi allo status odierno dei giochi da bar trasposti in rete si possono menzionare anche quelli d’azzardo: con diversi siti e portali online che propongono slot machine, Book of Ra 10, seguito del gioco dei libri in versione deluxe, ad esempio, o poker (soprattutto nella versione di tendenza dell’Hold’em) fino ad arrivare alle scommesse di stampo sportivo, che in passato (vedasi le schedine) erano un classico abbinato ai bar o locali affini.

Il futuro dei giochi da bar

Lo scenario prossimo della suddetta tipologia di giochi appare dunque sempre più a sfondo virtuale.

Ovviamente permangono alcune eccezioni come le carte napoletane o francesi, che nella loro versione materiale conservano sempre un altro fascino. Ma resta purtuttavia una rarità nel panorama più ampio in questione.

Tutto ciò che si può fare è assistere con elasticità mentale ed adeguamento quello che è l’avvicendamento forzato del fisico con il digitale dettato dai tempi. Non c’è modo alcuno di contrastare questa realtà, se non i casi sporadici ed isolati dei contesti di provincia (dove l’ancoraggio a modi di fare, tra cui il gioco, e tradizioni resta forte).

Tirando le somme, dunque, il futuro dei giochi da bar sembra lasciare poco spazio a speranze di salvaguardare un retaggio degli anni che furono. Flipper, biliardi, calcio balilla, appaiono come un lontano ricordo destinato ad estinguersi.

L’unica consolazione è aver assistito almeno per qualche decennio ad uno sviluppo del settore d’intrattenimento e svago messo a disposizione da bar ed attività simili, conservandone memoria ed emozioni.

Guarda anche

Innovazione, tecnologia e omnichannel: le nuove frontiere del gioco

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Innovazione e tecnologia, sono queste le due parole chiave che hanno accompagnato la quattordicesima edizione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.