Ultim'ora

Marzano Appio / Vairano Patenora – Minaccia di morte e picchia la sua ex fidanzata, ecco la decisione del giudice

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Marzano Appio / Vairano Patenora –  Il giudice per le indagini preliminare del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha emesso una misura cautelare a carico di un giovane di Marzano Appio imponendo allo stesso il divieto di avvicinarsi alla sua ex fidanzata e di frequentare i luoghi dove la vittima si reca. Protagonista, negativo, della vicenda un 20enne di Marzano Appio, nella vita operaio, che da circa un anno perseguitava la sua ex fidanzata. La vittima, anche lei 20enne, è residente nel territorio del comune di Vairano Patenora. I fatti oggetto dell’indagine si sono svolto fra aprile del 2020 e febbraio del 2021. Più volte l’indagato avrebbe minacciato di morte la sua ex, più volte avrebbe attuato violenza fisica (schiaffi e spintoni) contro vittima. Tutto con l’intento di costringere la ragazza a riallacciare il rapporto che aveva interrotto. Quando sono scattate le denunce da parte della vittima, è partita l’indagine, condotta dal maresciallo Palazzo della stazione carabinieri di Vairano Scalo,  che ha prodotto, come primo importante risultato, l’emissione a carico dell’indagato del divieto di avvicinamento alla parte offesa.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Sant’Angelo D’Alife / Caiazzo / Alvignano / Alife  –  Scontro fra due vetture: marito e moglie muoiono, imputato assolto. Due testimoni accusati di falsa testimonianza

Tempo di lettura stimato: 1 minuto Sant’Angelo D’Alife / Caiazzo / Alvignano / Alife – Potrebbero essere, alla fine, gli unici …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.