Ultim'ora

Fontegreca – Droga, condannato 32enne

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

fontegreca. Giampiero Santomarco, un giovane di Fontegreca, accusato originariamente di detenzione ai fini di spaccio, è stato condannato ad un anno e tre mesi oltre a tremila euro di multa ed al pagamento delle spese processuali.
Il giudice ha sostanzialmente accolto la richiesta, in via subordinata, dell’impianto difensivo, cioè di ricondurre al comma 5 dell’articolo 73 del testo unico sulle droghe( “Quando, per i mezzi, per la modalità o le circostanze dell’azione ovvero per la qualità e quantità delle sostanze, i fatti previsti dal presente articolo sono di lieve entità, si applicano le pene della reclusione da uno a sei a anni e della multa da euro 3.000 a euro 26.000” ).
E’ vero che i due difensori,dopo la riunificazione di due procedimenti, hanno avanzato,al termine dell’istruttoria dibattimentale , in primis, l’assoluzione, ma, in subordinata, avevano richiesto una forte attenuazione della pena rispetto a quella proposta dal pubblico ministero che era di quattro anni e 40.000 euro di multa. In sostanza è stata riconosciuta la tesi dell’uso personale delle sostanze psicotrope anche alla luce di ben due perizie tossicologiche allegate, sul quantitativo di stupefacenti, che erano state allestite, evidenziando che si era largamente al di sotto della soglia della per la “commerciabilità” e la cessione, quindi per un uso personale dello sostanze sequestrate .
Il giovane matesino era stato fermato in due occasioni nella primavera del 2010, dai carabinieri di Capriati al Volturno, prima e di Prata Sannita successivamente .Santomarco è stato sentito nell’udienza di ieri svoltasi nel tribunale distaccato di Piedimonte Matese : ha ammesso le sue responsabilità nel possesso e di essere stato assuntore abituale per alcuni anni. Di aver tratto una lezione da quella esperienza drammatica e soprattutto dal “voler uscir da qual mondo” per ripartire( Santomarco è iscritto al Sert di Piedimonte Matese in fase finale di recupero con buoni risultati), esprimendo la volontà di rifarsi una vita all’estero. La cronologia degli eventi che ha portato prima all’arresto e poi ai domiciliari del giovane (ha in corso l’obbligo di firma) è stata illustrata dall’avvocato D’Orsi mente l’avvocato Igrazio Maiorano ha focalizzato l’attenzione sugli sviluppi legislativi e giurisprocessuali in materia di droghe con particolare riferimento ad una sentenza della corte di cassazione. “Aspettiamo le motivazioni per un eventuale appello ma il giudice ha dato un riscontro significativo alla nostra ricostruzione” dichiara Maiorano.
L’arresto di Santomarco – figlio di un consigliere comunale di maggioranza – scaturisce da una lunga indagine condotta dai carabinieri della stazione di prata Sannita.
michele martuscelli

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Vairano Patenora – Schianto in moto, ferito 30enne: trauma cranico e diverse fratture

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Vairano Patenora – E’ ricoverato presso l’ospedale di Piedimonte Matese, nel reparto di terapia intensiva. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.