Ultim'ora
foto di repertorio

Teano – Operaio morto per una “cortesia”, sotto gli occhi del fratello. La salma di Alexa a medicina legale

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Teano – E’ morto “per fare una cortesia al datore di lavoro”. Sembra essere stato questo il tragico destino che ha strappato la vita al giovane operaio, Alexa Pretu, 38enne immigrato da alcuni anni in Italia e regolarmente assunto. E’ morto sotto gli occhi del fratello. Una tragedia che si è consumata improvvisamente nel pomeriggio di ieri, domenica 2 maggio 2021. “Volevamo fare una cortesia al nostro datore di lavoro, recuperando quel trattore che lui stesso aveva fatto finire in un fossato. Con noi si è sempre comportato benissimo. Non ci ha mai fatto un torto”.
Queste le parole che il fratello della vittima avrebbe riferito ai carabinieri della stazione di Teano – guidati dal maresciallo Forziati – che conducono le indagini sull’incidente che ha portato alla morte del 38enne bracciante agricolo. I fatti che hanno portato alla tragedia iniziano ieri mattina quando il datore di lavoro – un imprenditore agricolo residente a Giugliano, si reca sul terreno, prende il trattore e inizia a radere l’erba. Improvvisamente il mezzo agricolo finisce nel fossato. L’uomo, constatata l’impossibilità di continuare allerta un suo amico e con lui si accorda per il recupero del trattore. Poco prima di lasciare l’azienda incontra la vittima e suo fratello che rientravano dopo aver svolto impegni familiari e personali. A loro, il titolare, comunica del trattore nel fossato e dell’accordo per il recupero che sarebbe dovuto avvenire questa mattina, lunedì 3 maggio 2021. Alexa e suo fratello pranzano, stanno con le loro famiglie. Nel pomeriggio inoltrato decidono di provare a recuperare il trattore. Sono sicuri di riuscire, vorrebbero fare una sorpresa al datore di lavoro. Purtroppo, dopo una serie di manovre il mezzo si ribalta schiacciando il 38enne. Il corpo di Alexa Pretu è stato trasferito a medicina legale di Caserta per i necessarie accertamenti.

Leggi anche:

Teano – Tragedia nella frazione Pugliano, 37enne schiacciato dal trattore. Lascia moglie e figlio

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Santa Maria Capua Vetere – Il Rugby Clan riprende a giocare. Il presidente della FIR Regionale in visita sul campo

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Santa Maria Capua Vetere – Rugby Clan, continuano le attività del Rugby Clan di Santa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.