Ultim'ora

Teano – Politiche sociali, Di Benedetto: siamo allo sfascio totale

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Teano – Come sappiamo, le politiche sociali sono gestite a livello sovracomunale dall’Ambito C03, di cui Teano è il Comune capofila. Queste politiche sono attuate e i soldi destinati alle persone più fragili sono programmati con il Piano di Zona che l’Ambito C03 era chiamato, per il triennio 2019-2021, ad approvare entro lo scorso 31 dicembre.
A fine novembre la maggioranza annunciava trionfante che il Piano era stato approvato e qualche giorno dopo (05/12/2020) si vantava di averlo presentato – tra i primi in Campania – alla Regione per l’ok definitivo.  Il nostro gruppo, incuriosito da tanta enfasi, aveva chiesto di poter visionare gli atti, senza ricevere risposta alcuna.
Passano 5 mesi e solo il 27 aprile scopriamo che il Consiglio comunale di ieri sera sarebbe stato chiamato ad approvare la convenzione e ben 13 regolamenti con cui i Comuni dell’Ambito C03 avevano fissato le regole di lavoro comune per garantire l’attuazione proprio del Piano di Zona. Ieri sera il Consiglio comunale non ha però potuto discutere di questi delicati argomenti perché la maggioranza aveva deciso di violare i diritti di ogni consigliere impedendo loro di potersi informare su ciò che si sarebbe voluto approvare.  Su sollecitazione delle minoranze, il Segretario comunale ha dovuto ammettere i gravi errori commessi dalla maggioranza e la Presidente ha dovuto rinviare la discussione.
Quali conclusioni si possono trarre?
Ci hanno raccontato le solite balle: nessun Piano di Zona era stato veramente approvato, visto che il Consiglio comunale non era stato mai coinvolto, come invece previsto dalla legge. Hanno fatto finta di inviare in Regione il Piano, ben sapendo che era totalmente incompleto. Si sono risvegliati dal sonno 4 mesi dopo la scadenza del termine ultimo fissato dalla Regione per la conclusione di tutti gli adempimenti. Hanno tentato di evitare accuratamente il confronto e la discussione per non mostrare a tutti di non aver letto neanche un rigo di tutto quello che volevano farci approvare.
Disastro assoluto con buona pace dei tanti consulenti, dei tanti soldi fermi e dei servizi per i più deboli completamente inesistenti.
E’ questo il riassunto della vicenda fornito dal consigliere comune di opposizione Nicola Di Benedetto, alla fine del consiglio comunale di ieri sera, sulla questione legata all’Ambito Sociale e alla situazione relativa ai servizi erogati ai cittadini. Lo stesso Di Benedetto, nel consiglio comunale di ieri sera, sulla vicenda, ha richiamato fortemente l’amministrazione sidicina.

Guarda anche

Alife / Pietravairano – Donna travolse e uccise un bimbo: morta due anni dopo, nello stesso giorno della tragedia

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Alife / Pietravairano – Il fato ha voluto che morisse esattamente nello stesso giorno in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.