Ultim'ora

Grazzanise / Pignataro Maggiore – Professore universitario e sua assistente perseguitati da una commercialista: condannata

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Grazzanise / Pignataro Maggiore – Il   professore universitario decise di cambiare assistente. Lei non riuscì a rassegnarsi. Scattarono le denunce, arrivò l’arresto. Ora si è concluso il processo di primo a carico della donna. Due anni di carcere per stalking è la sentenza emessa dal giudice Giuseppe Meccariello del tribunale di Santa Maria Capua Vetere a carico di Caterina C., 31 anni di Grazzanise. Secondo la ricostruzione della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere che ne aveva chiesto ed ottenuto anche l’arresto, la stalker avrebbe iniziato a molestare la sua vittima dopo aver perso l’incarico di assistente volontaria di un professore universitario della Facoltà di Giurisprudenza di Santa Maria Capua Vetere. In un’occasione si sarebbe presentata nei luoghi frequentati dalla vittima a Pignataro Maggiore e l’avrebbe affrontata. Poi, non contenta, avrebbe anche inviato a tutti i professori dell’Università una lettera in cui faceva allusioni sessuali sulla ricercatrice.  Le diverse denunce presentate dalle due vittime e le indagini svolte dai militari dell’arma della stazione di Pignataro Maggiore, allora guidati dal maresciallo Gallo, hanno spinto il il giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, ad emettere l’ordine di custodia cautelare a carico dell’indagata.

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

TEANO – Assessore in ferie, Rio Persico non si discute. Zarone: loro in ferie mentre la città attende

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto TEANO – A conclusione della seduta straordinaria odierna del consiglio comunale, il gruppo consiliare di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

9 − due =

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.