Ultim'ora

Arienzo – Coronavirus, la frazione Costa è zona rossa. Troppi contagi

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Arienzo –  Il sindaco Giuseppe Guida ha chiuso una frazione del comune. Costa è zona rossa. Sono contagiati diversi nuclei familiari, tutti collegati, 13 persone nelle ultime ore. Nel computo ci sono anche un bimbo di 8 mesi, un bimbo di 4 anni e uno di sette.

Ordinanza n. 103 del 26 aprile 2021 –

Mini lockdown in via Costa e strade secondarie annesse fino a lunedì 3 maggio 2021. Visto l’alto numero di casi registrati in contemporanea in località Costa, con un numero pari a tredici (13) positivi confermati, tra cui quattro (4) bambini, e trenta (30) persone in quarantena preventiva in attesa di esito dei tamponi effettuati, considerando anche l’incidenza di tali numeri sull’attuale incremento negli indicatori locali, rispetto al dato regionale, e nel tentativo di prevenire il diffondersi dei contagi in tutta la città di Arienzo, questa Amministrazione Comunale DISPONE, con apposita ordinanza e fino a lunedì 3 maggio 2021 (incluso), quanto segue:

– OBBLIGO per i residenti di Via Costa e strade secondarie di uscire, dotati di opportuna autocertificazione, ESCLUSIVAMENTE per comprovate esigenze di lavoro, salute e/o strettamente familiari

– DIVIETO di stazionare e/o circolare a piedi, con monopattini, bici e moto di ogni genere nella Via Costa e strade annesse, inclusi i non residenti

– CONSIGLIATO tampone a tutti i residenti della zona, per cui si provvederà ad organizzare apposito screening, su base gratuita e volontaria, ad inizio della prossima settimana. In caso di tamponi effettuati in altre strutture, va data apposita comunicazione al Sindaco

– DIVIETO assoluto per i residenti di Via Costa e strade annesse di riunirsi per pranzi e cene con parenti non rientranti nel proprio stato di famiglia (e viceversa). Allo stesso modo, DIVIETO, nella medesima località, di fare visita ad amici e parenti non rientranti nel nucleo familiare (sempre secondo stato di famiglia)

– CONSIGLIATO a tutti coloro che abbiano assistito alla messa tenutasi in data 25 aprile 2021 in località Crisci di evitare uscite non necessarie, contatti diversi da quelli rientranti nel rispettivo nucleo familiare e di effettuare un tampone con immediata comunicazione dell’esito al Sindaco

– CHIUSURA del plesso Crisci fino al giorno 2 maggio 2021, per la presenza di un bambino positivo, e di una struttura paritaria per l’Infanzia, fino alla medesima data, vista la positività di un bambino di 8 mesi tra i casi appena registrati

Si tiene a precisare che ulteriori comportamenti irresponsabili determineranno l’estensione dell’ordinanza all’intera città.

Si rammenta che la violazione delle suddette disposizioni è punibile con sanzioni amministrative, che variano da euro 400,00 a 1.000,00

 

 

 

Guarda anche

Sessa Aurunca – calcio, il Prefetto ordina la presenza delle forze dell’ordine al Prassino

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Sessa Aurunca – Una partita con la presenza delle forze dell’ordine dove ha giocato la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.