Ultim'ora

Alife – Scuola, la maggioranza si spacca sulla riapertura: “ammutinamento” contro Di Tommaso. In 6 firmano documento per la chiusura

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Alife – Il sindaco Maria Luisa Di Tommaso vuole, giustamente, la riapertura delle scuole comunali. Una parte della maggioranza, esattamente sei consiglieri si oppongono. Si tratta dei consiglieri Delli Veneri, Palmieri, Simonelli, Zazzarino, Ginocchio  e Di Muccio. Chiaro il messaggio scritto da Angelo Delli Veneri sul proprio profilo social:
“… a malincuore a meno di 24 ore dall’apertura delle scuole, ancora non conosciamo la scelta del Sindaco, scelta sicuramente dolorosa e impopolare qualsiasi essa sia. Dopo una riunione di Maggioranza del 19 c.m., 6 componenti della maggioranza chiedevano la chiusura delle scuole, dei quali solo 5 ( Delli Veneri, Palmieri, Simonelli, Zazzarino e Di Muccio) hanno sottoscritto una nota, dove invitavano il Sindaco a riflettere oculatamente sulla una ventilata apertura delle scuole, in contrasto nettamente con la volontà popolare e purtroppo dal dato dell’Asl. Certi di una fattiva collaborazione gli scriventi confidano in una saggia e serena riflessione che portano la S.V. a riflettete e quindi decidere la chiusura delle scuole fino al 2 Maggio, con relativa sospensione del mercato settimanale tranne il settore Alimentare, anche seguendo le decisioni dei comuni limitrofi.  Al di là della decisione del Sindaco i MIE FIGLI resteranno a Casa”. Il consigliere Delli Veneri  ha tentato di addolcire la situazione precisando, in fondo al proprio messaggio che “il documento non è assolutamente contro il Sindaco ed ha la nostra piena fiducia oggi e per sempre anche se non concordiamo la decisione dell’apertura delle scuole”.
Tuttavia, al di là delle chiacchiere politiche i fatti parlano meglio di tante parole. A conferma della frattura, infatti, quando è apparsa chiara la riaperture delle scuole lo stesso Delli Veneri affida ai social un altro messaggio in cui spiega le richieste fatte da lui e dal suo gruppo di “ammutinati”: “… Visto la sicura riapertura dei plessi scolastici del Comune di Alife, oggi abbiamo chiesto informazioni inerenti le precauzione adottate per la riapertura degli Istituti e chiesto: Tamponi autisti del pulman per il trasporto scolastico; Sanificazione dei bus per il trasporto scolastico; Sanificazione delle aule scolastiche.  Si precisa che le richieste sono state effettuate solo per finalizzare alla salvaguardia dell salute degli alunni frequentanti i nostri Istituti Scolastici”. Insomma Delli Veneri dice di aver fiducia nel sindaco ma si comporta come un vero oppositore.

 

 

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Maddaloni – Scende dall’auto e aggredisce un ciclista, noto commerciante finisce in ospedale

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Maddaloni – Ieri pomeriggio in Maddaloni, precisamente in via Napoli, è avvenuta un’aggressione ai danni …

2 commenti

  1. HANNO FATTO BENE!!!! CHIUDETE TUTTO CI SONO I POSITIVI E LA CURVA DEI CONTAGI AUMENTA. MA NON LA VEDETE LA TELEVISIONE? GALLI LO HA DETTO FRA 15 GIORNI 1 MILIONE DI MORTI!!!! CHIUDETE TUTTO LOCKDOWN FINO AL 2030!!!!

  2. Si, va bene che ognuno esprime la propria opinione, ma questo come cavolo scrive? Questo è un rappresentante degli alifani…complimenti! Fa na cos bon mannacil e figl tuoi a scol, se mbarano coccos che tu sicuramente nun puo’ ffa niente…Maron è ver quello che si dice, Alife è sempre di più ‘na massaria ‘e Pierimont!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.