Ultim'ora
Pietramelara

Pietramelara – Progetto “Case a un euro”, l’Amministrazione Comunale sollecita i proprietari degli immobili. Senese spiega le ragioni dell’istanza

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Pietramelara – L’Amministrazione Comunale ha pubblicato in data odierna un’istanza di sollecito nei confronti dei proprietari degli immobili presenti nel borgo di Pietramelara. “Si tratta di un ulteriore provvedimento per sensibilizzare i proprietari e/o gli eredi delle case presenti all’interno del centro storico medioevale affinché prendano effettivamente visione dell’iniziativa intrapresa dall’amministrazione comunale mediante Delibera di giunta n. 6 del 19 gennaio 2021 avente ad oggetto “Case ad Un Euro” al fine di recuperare e riqualificare gli immobili di edilizia privata insistenti nel cosiddetto paese alto.” questo in sostanza l’intento del manifesto sintetizzato dalla ideatrice di questa proposta l’assessore al bilancio Maria Teresa Senese. Oltretutto, l’istanza indirizzata ai proprietari ed agli eredi ha anche l’obiettivo di rendere noto a costoro che la stragrande maggioranza dei fabbricati insistono su strade pubbliche e si presentano in condizioni fatiscenti con pericolo di crollo a rischio della pubblica e privata incolumità oltre che a provocare danni alle proprietà confinanti. “Inoltre” prosegue Senese, “la situazione si presenta veramente al limite anche sotto l’aspetto igienico/sanitario con tutti i rischi che ne conseguono. In sostanza,” continua l’Assessore al Bilancio “i proprietari possono scegliere tra le due opzioni individuate dal comune:

a) ● Provvedere urgentemente alla eliminazione dei pericoli per l’incolumità pubblica mediante la messa in sicurezza dell’immobile e delle strutture pericolanti, con la demolizione delle parti cadenti, lo sgombero del materiale di risulta e dei materiali già presenti ed, infine, il ripristino delle condizioni di salubrità nel rispetto delle norme igieniche e sanitarie;

● Tutti i lavori di messa in sicurezza dell’edificio dovranno essere eseguiti sotto la direzione di un tecnico abilitato ai fini del corretto ripristino delle necessarie condizioni di sicurezza e, comunque, nel rispetto e l’osservanza di tutte le norme di legge vigenti in materia.

b) ● Dichiarare di essere disponibile alla cessione gratuita dell’ immobile e di accettare le condizioni di cui all’avviso pubblico del progetto “Case a un euro nel Borgo di Pietramelara” come da modello scaricabile dal sito del Comune di Pietramelara www.comune.pietramelara.ce.it . La nostra iniziativa” conclude Senese, “è stata immaginata come una vera e propria onda d’urto creata ad hoc per richiamare l’attenzione di proprietari e/o eredi delle case del paese alto magari inconsapevoli o forse, anche un poco distratti, affinché il Borgo Medioevale di Pietramelara possa tornare a rivivere nel suo antico splendore.”

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Pignataro Maggiore – Comunali, Magliocca e il suo “#Perchécambiare”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Pignataro Maggiore (di Libera Penna) – “#Perchécambiare” è questo l’hashtag della maggioranza uscente, che si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.