Ultim'ora

Emergenza Coronavirus – Cambio di “colori”, la Campania potrebbe restare zona rossa.

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Emergenza Coronavirus – Cinque regioni sperano di uscire dalla zona rossa da lunedì prossimo: Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Toscana. A restare rosse sarebbero però quasi sicuramente Calabria, Campania, Puglia e Valle d’Aosta a cui rischia di aggiungersi la Sardegna. Diversi territori però guardano oltre e sulla base delle cifre attuali dei contagi, hanno calcolato un trend da zona gialla per almeno sei, tra regioni e province autonome: Veneto, Marche, Umbria, Abruzzo, Trento e Bolzano. Per ora sono solo ipotesi, tutto dipenderà dal report sul monitoraggio settimanale che sarà diffuso nelle prossime ore, nella migliore delle previsioni l’Italia conta di poter arrivare a misure meno rigide per due terzi del territorio. Sul fronte delle attività culturali, il ministero e le Regioni sono al lavoro per ridefinire per un Piano sui protocolli per la riapertura di teatri, cinema, musei e spettacoli dal vivo. Tra le novità potrebbe esserci l’aumento del numero di spettatori. Il nuovo documento sarà vagliato dal Cts, per definire una serie di misure a seconda dei colori assegnati ai vari territori. E i Musei Vaticani hanno già messo nero su bianco le nuove norme per i visitatori: prenotazione obbligatoria, puntualità negli orari di accesso, mascherine, distanziamento di oltre un metro.

Guarda anche

Alife / Pietravairano – Donna travolse e uccise un bimbo: morta due anni dopo, nello stesso giorno della tragedia

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Alife / Pietravairano – Il fato ha voluto che morisse esattamente nello stesso giorno in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.