Ultim'ora

Piedimonte Matese – Calcio e Coronavirus, lo stadio Ferrante è senza “controllo”. Chi dovrebbe garantire il rispetto delle regole?

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Piedimonte Matese – “come mai c’è gente a vedere la partita su gli spalti? a loro è concesso?”. E questo il dubbio espresso da Michele, un tifoso del Campobasso che da casa sua, in rispetto delle restrizioni anti Covid19, seguiva la diretta facebook della gara. Stesso dubbio per Enzo: “Ma come mai sta tutta questa gente a vedere la partita?”. Sono solo alcuni dei commenti, di stupore, scritti da persone che guardavano la diretta sulla pagina facebook del Campobasso, una pagina seguitissima tanto da avere costantemente oltre 1000 utenti online.
Al Ferrante il Coronavirus, almeno ieri, sembra non contare e le norme emanate per limitare il propagarsi dell’epidemia sono sembrate “trascurate”. Almeno questo potrebbe dedursi dal tifo massiccio e costante udito per l’intero incontro. Erano numerose le presenze, ieri pomeriggio, all’interno dello stadio Ferrante, in occasione della gara interna della Fc Matese contro la capolista Campobasso. Un altro gruppeto, come spesso capita, era “accomoddato” sopra al muro perimetrale. Hanno sostenuto a squarciagola i propri beniamini della Fc Matese. Basta guardare una delle dirette realizzare dalle società per ascoltare le voci dei tifosi e quindi capire la presenza di persone nello stadio. Eppure le regole emanate per contrastare il Coronavirus prevedono gare rigidamente a porte chiuse e permettono l’accesso allo stadio solo di pochi addetti ai lavori. Ma chi dovrebbe controllare e imporre il rispetto delle regole? I carabinieri? La Polizia? I caschi bianchi matesini?

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Roccamonfina – Comune, progetto mai realizzato: tecnici vogliono oltre un milione di euro. La sentenza del giudice

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Roccamonfina – Una importante società di progettazione ha trascinato il municipio di Roccamonfina davanti al …

un commento

  1. Nessun controllo. I sostenitori sono poi gli stessi che non perdono occasione per insultate arbitri e squadre avversarie. Il Ferrante è ormai ostaggio dello straniero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.