Ultim'ora
Luca Branco

Capua – Municipio, Branco rassegna le proprie dimissioni. Di seguito anche le dimissioni del presidente del consiglio Prezioso

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Capua – Il sindaco di Capua Luca Branco ha rassegnato le proprie dimissioni a 24 ore dal consiglio comunale in cui si dovrebbe votare la sfiducia al presidente del consiglio comunale Ludovico Prezioso. Una mossa che potrebbe permettere al primo cittadino di recuperare tempo per cercare di trovare i numeri per una nuova maggioranza. Una scelta che potrebbe permettere al primo cittadino di recuperare tempo per cercare di trovare i numeri per una nuova maggioranza. La decisione è stata ufficializzata poco prima delle ore 13:00 con una lettera con la quale giustifica la scelta “in considerazione del perpetrarsi della situazione di crisi politica, tale da pregiudicare un sereno svolgimento dell’azione amministrativa”. Dopo quelle del Sindaco, sono arrivate anche le dimissioni dello stesso presidente del consiglio comunale Ludoviso Prezioso. La rottura coi sei consiglieri comunali di maggioranza (Michele Giugno, Luigi Sperino, Salvatore Raimondo, Pietro Caruso, Claudio Di Benedetto e Gianluca Di Agresti) sembrava, fino ad oggi, difficilmente sanabile e questo aveva spinto a lanciare anche appelli all’opposizione (lanciati da Adolfo Villani per il Pd) che, però, si sono schiantati contro la muraglia alzata da Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia che hanno detto chiaramente di non essere interessati ad un governo “allargato”. Branco potrebbe contare su Rosaria Nocerino (che ha già lasciato intendere che non avrebbe votato la sfiducia al presidente del Consiglio Prezioso) e, forse, sui 2 consiglieri del Movimento 5 Stelle (Caiazzo e Miccolupi). Numeri che però non garantirebbero al Sindaco di continuare a governare. Tuttavia, la mossa di Prezioso di lasciare l’incarico potrebbe segnare una svolta in maggioranza.

Ora Branco avrà 20 giorni di tempo per cercare di ricostruire una maggioranza. Se il tempo passerà, senza che nulla sia cambiato, le dimissioni diventeranno definitive ed al prefetto di Caserta toccherà lo scioglimento dell’amministrazione comunale col ritorno al voto in autunno.

Guarda anche

Cellole – Frazione Baia Domizia: deturpamento ambientale, denunciato utente locale

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Cellole (di Maria Palma Ceraldi) – Alle ore 18:30, durante un controllo di routine del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.