Ultim'ora

Vairano Patenora – Incendiarono il centro immigrati per vendetta, Anzit e Daniele sotto processo

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Vairano Patenora – E’ saltata l’ultima udienza, quella prevista alcuni giorni fa, del processo a carico di due uomini di Vairano Patenora, accusati di aver appiccato il fuoco ad un centro per l’accoglienza di immigrati. L’assenza di alcuni testimoni ha spinto il giudice a rinviare l’udienza al prossimo mese di ottobre 2021.

La vicenda:
Carmine Daniele e Anour Anzit  – difensi dagli avvocati Ernesto De Angelis e Luigi Scorpio – sono i due imputati nel processo per i fatti avvenuti la sera del 9 gennaio 2017. Secondo l’accusa – nata dalle indagini condotte dal maresciallo Palazzo, della locale stazione carabinieri – i due imputati utilizzando una bottiglia in plastica contenente liquido infiammabile del tipo benzina, poi rinvenuta sul luogo, riuscivano ad appiccare il fuoco alla rete di recinzione che proteggeva le grate esterne del centro e agli abiti ivi appoggiati, con il chiaro intento di provocare un esteso incendio ed una conseguente esplosione, causa la presenza nelle vicinanze di un contatore del gas metano, con potenziali conseguenze lesive per le persone ivi alloggiate ed anche per vicini e passanti.  L’episodio del 9 gennaio 2017, risultava essere la reiterazione, in forma potenzialmente più grave, di una precedente aggressione, consumata in data 16.11.2016, allorquando quattro giovani, tra cui il figlio di DANIELE Carmine – tutti nell’occasione tratti in arresto in flagranza di reato – armati di tronchese e di pistola erano entrati all’interno del medesimo C.T.A. ed avevano picchiato alcuni extracomunitari, distruggendo l’abitazione ed esplodendo colpi d’arma da fuoco ad altezza d’uomo. Daniele e Anzit, nell’immediatezza dei fatti, vennero arrestati e successivamente rimessi in libertà, in attesa del processo, attualmente in corso.

Leggi anche:

Vairano Patenora – Incendio al centro immigrati, poteva essere una strage. Ecco i due arrestati

Vairano Patenora – Fuoco contro il centro immigrati, Daniele e Anzit: siamo innocenti

Vairano Patenora – Attentato incendiario contro il centro immigrati, Anzit e Daniele ritornano liberi. Ecco perché

 

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Teano – Consiglio comunale, chi salverà D’Andrea? Nessuno. Oppure Lina De Fusco (cioè Schiavone)

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Teano – Chi salverà, domani, il sindaco Dino D’Andrea? Probabilmente nessuno. Perché almeno due consiglieri …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.