Ultim'ora

Pastorano / Caserta / Gioia Sannitica – Appalti pilotati, i giudici di Napoli assolvono l’imprenditore Sorbo. Cancellata la condanna di primo grado

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Pastorano / Caserta / Gioia Sannitica – La Prima Sezione della Corte di Appello di Napoli in riforma della sentenza emessa dal GUP del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha assolto l’imprenditore Luciano Sorbo, coinvolto nell’inchiesta giudiziaria denominato Assopigliatutto, incentrata intorno all’imprenditore Luigi Imperadore di Gioia Sannitica.  I giudici del Tribunale di Napoli hanno assolto Sorbo per non aver commesso il fatto. Sorbo fu condannato, ad otto mesi di reclusione, attraverso il rito abbreviato relativamente ad alcuni presunti illeciti commessi in alcune gare d’appalto per i rifiuti. Il gup sammaritano Grammatica condannò, insieme a Sorbo, Francesco Iavazzi di Caserta, proprietario della Impresud; l’imprenditore Luciano Sorbo di Casapulla; Gennaro D’Onofrio (membro della gara del Comune di Casagiove) ed Antonio Menditto professionista di Pietralemara; l’ingegnere Ernesto Palermiti di Casagiove (ex dirigente del Comune di Piedimonte Matese). Le pene, dagli 8 mesi ad un anno e 4 mesi vennero tutte sospese.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Pietramelara / Montegiorgio – Calcio, Aurora Alto Casertano: bene la prima

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Pietramelara / Montegiorgio – Un tempo a testa, un punto a testa. Il risultato finale, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.