Ultim'ora
Foto di repertorio

Piana di Monteverna – Impianto rifiuti su fondo destinato a fini sociali, Santabarbara: tutto illegittimo

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Piana di Monteverna – Con Delibera di Giunta Comunale n. 10 del 3 febbraio, l’Amministrazione Comunale di Piana di Monte Verna, presieduta dal sindaco Stefano Lombardi, intende trasformare, in modo illegittimo, la destinazione d’uso di un terreno acquisito per eredità ricevuta da una cittadina deceduta oltre dieci anni orsono, da finalità sociali (come da atto testamentario) in centro di discarica intercomunale. Per volontà testamentaria, la Sig.ra Scirocco Angelina destinava il terreno oggetto della Delibera adottata dalla Giunta Lombardi a fini “sociali per la Comunità Pianese, come (tra l’altro): istituzioni culturali, professionali e assistenziali”. Per tali fini, con atto di Giunta Municipale n. 8 del 7 dicembre 2012, il Consiglio Comunale da me presieduto ed a votazione favorevole unanime, destinava il terreno per “orti sociali”, da suddividere in piccoli lotti ed assegnare, per il soddisfacimento delle necessità familiari, a tutti i cittadini che ne avessero fatto richiesta. Successivamente rendemmo pubblico il bando di assegnazione e sensibilizzammo anche la cittadinanza nell’inoltrare richieste di assegnazione dei lotti, purtroppo però non riuscimmo ad avere il riscontro auspicato alla nostra iniziativa. La delibera di Consiglio Comunale n. 8 del 2012 però, non è stata mai revocata, né per la destinazione d’uso del terreno, né tantomeno per la volontà di assegnarne la coltivazione ai cittadini residenti che ne avessero fatto richiesta, nel rispetto dello specifico regolamento approvato. “L’iniziativa dell’Amministrazione Lombardi mi sembra alquanto illegittima, in quanto: nell’atto testamentario della Sig.ra Scirocco è espressamente indicato che, se l’Amministrazione Comunale non fosse stata disposta ad acquisire il bene alle condizioni vincolanti poste nel testamento, lo stesso bene doveva essere assegnato alla Parrocchia “Spirito Santo” di Piana di Monte Verna; inoltre, l’atto è illegittimo poiché, prima di adottare una delibera di Giunta Municipale, il Consiglio Comunale si sarebbe dovuto esprimere sulla revoca della precedente Delibera e demandare alla Giunta eventuali proposte per nuovi fini e/o scopi. Tutto ciò senza tenere conto, cosa molto grave, che la discarica intercomunale verrebbe realizzata a ridosso del centro abitato, in quanto, l’area dista dalle abitazioni meno di 50 metri. Da cittadino nonché da ex Sindaco di Piana di Monte Verna, auspico ed invito la Giunta Municipale a rivedere l’atto deliberativo e rinunciare all’iniziativa che non apporterebbe alcun vantaggio, viceversa, addurrebbe notevoli disagi ambientali alla nostra collettività”.
(nota di Raffale Santabarbara)

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Teano – Consiglio comunale, chi salverà D’Andrea? Nessuno. Oppure Lina De Fusco (cioè Schiavone)

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Teano – Chi salverà, domani, il sindaco Dino D’Andrea? Probabilmente nessuno. Perché almeno due consiglieri …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.