Ultim'ora

Investimenti: è boom per il trading online, ma attenzione alle truffe

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Il forte incremento del trading online avvenuto nel 2020, favorito dalla crescita dei mercati finanziari e dalla pandemia di coronavirus, ha causato anche l’aumento delle truffe. Dal luglio 2019 ad oggi, infatti, la Consob ha oscurato 381 siti illegali come indicato nell’ultimo bollettino dell’Autorità italiana, con il blocco di 18 portali non autorizzati soltanto nelle prime due settimane di febbraio.

A queste azioni si aggiungono le segnalazioni delle altre Autorità europee, tra cui la Fca inglese, la Finma svizzera e la Cssf lussemburghese, anch’esse riportate negli avvisi pubblicati dalla Consob all’interno del sito web ufficiale della Commissione nazionale per le Società e la Borsa. Per questo motivo è essenziale capire come difendersi dai raggiri finanziari, imparando a riconoscere operatori seri e affidabili per investire in modo professionale senza il rischio di truffe.

Come evitare le truffe nel trading online

 

Quando si vuole cominciare a investire sui mercati finanziari è importante rivolgersi ad aziende e professionisti qualificati, in possesso di certificazioni e autorizzati che ne dimostrano la professionalità. Ciò vale sia per i broker di trading online, per i quali è fondamentale verificare la presenza delle licenze europee e la reputazione, sia per gli analisti e i consulenti finanziari che propongono servizi specializzati per gli investimenti, i quali devono essere in possesso delle certificazioni previste dalle normative di legge.

Inoltre è indispensabile non cercare scorciatoie, ad esempio lasciandosi attrarre da promesse di rendimenti facili ed elevati, oppure dalla false garanzie di guadagni veloci senza fare nulla, in quanto nella maggior parte dei casi si tratta di vere e proprie truffe. Al contrario, bisogna essere disposti a seguire un percorso educativo, dedicando tempo e risorse allo studio e all’attività finanziaria.

In questo campo, tra le soluzioni più gettonate c’è senza dubbio la guida al trading online di segnaliditrading.net, un portale gestito da un team di analisti certificati guidati dal trader professionista Alessandro Moretti, in grado di proporre un servizio a 360 gradi per imparare a investire in Borsa anche partendo da zero. All’interno della piattaforma si possono trovare tantissime risorse gratuite, dai contenuti del blog ai video del canale YouTube, ma anche corsi online di qualità per ogni livello, masterclass, eventi dal vivo e servizi professionali di segnali di trading.

Avvalersi dell’assistenza di veri trader, analisti finanziari e advisor permette di tutelarsi contro le frodi nel trading, rimanendo alla larga da chi promette profitti incredibili senza il minimo sforzo o in assenza totale di rischi. Gli investimenti finanziari, ovviamente, vanno affrontati in modo consapevole e con la giusta preparazione tecnica e professionale, seguendo un percorso di crescita attraverso il quale migliorare la proprie competenze e apprendere come gestire il rischio in modo efficace.

Quali sono le basi per iniziare a investire in Borsa

 

Al giorno d’oggi, investire sul mercato azionario è senz’altro un’attività piuttosto accessibile, infatti grazie all’evoluzione tecnologica basta avere un capitale minimo a disposizione, una connessione internet e un dispositivo elettronico. Molti broker online consentono di cominciare ad operare con depositi bassi, a partire da poche centinaia se non decine di euro, inoltre forniscono app e piattaforme di trading abbastanza semplici da utilizzare, con le quali fare trading in modo agevole anche per un principiante.

Naturalmente la maggiore accessibilità non deve trarre in inganno, infatti investire senza conoscenze adeguate porta quasi sempre a risultati non soddisfacenti, in quanto in assenza di competenze si fa trading in maniera simile al gioco d’azzardo, oppure scegliendo gli investimenti in base a rumors e notizie del momento. Questo approccio è del tutto controproducente, soprattutto per chi invece vuole intraprendere un cammino professionale, per imparare a investire in modo autonomo ed essere in grado di prendere decisioni consapevoli in maniera indipendente.

Questo percorso passa inevitabilmente per lo studio delle basi del trading online, come l’analisi tecnica e fondamentale, ma anche dei meccanismi principali dei mercati finanziari e delle dinamiche che caratterizzano la Borsa. Inoltre bisogna imparare ad analizzare le società quotate, valutare correttamente le prospettive di crescita delle aziende, creare strategie di trading efficaci e capire come controllare le emozioni per ottimizzare le performance d’investimento e superare anche i momenti più difficili.

In questo processo formativo è essenziale fare pratica con un conto demo prima di investire soldi veri, allo stesso tempo bisogna anche risparmiare e mettere da parte un capitale adeguato, iniziando con risorse adatte per sostenere l’attività finanziaria nel lungo periodo e superare eventuali errori o investimenti non andati a buon fine. In tutto ciò il supporto di professionisti esperti e qualificati permette di usufruire di un valore aggiunto importante, per evitare gli errori più comuni, accelerare la crescita professionale e massimizzare le prestazioni di trading.

Guarda anche

Imparare a far trading in modo chiaro, semplice e trasparente non è mai stato così facile grazie a iBroker

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Per un’esperienza di trading sicura la scelta del broker è fondamentale. Chi si affaccia al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.