1

Sessa Aurunca – Comunali, per molti una sola certezza: “evitare contatti con Generazione Aurunca”

Sessa Aurunca – “…l’Alberto dove lo metto…”. Le elezioni amministrative a Sessa Aurunca sono ormai prossime e gli scenari iniziano a delinearsi. Al momento vediamo il centro sinistra organizzato con le liste già in fase di conclusione dove il candidato sindaco è, almeno al momento, l’ex vice sindaco Lorenzo Di Iorio. Un centrodestra in grosso affanno con la possibilità che sia l’ex sindaco Luigi Tommasino a guidare la coalizione. Poi troviamo il mondo civico che pare aver scelto Rosita Nervino, giovane impegnata nel sociale. La difficoltà sembra esserci per il movimento, o ciò che è rimasto di esso, di Alberto Verrengia. Parliamo di Generazione Aurunca che finora, dopo essere terminato l’idillio con la compagine degli Schiavone, sembra aver avuto un solo approccio, quello con la Nervino. Un incontro dove pare l’abbia lasciata con la frase: “devo parlare con il mio Entourage”. Il problema è sorto in seguito proprio con la Nervino che, oltre alle tante difficoltà riscontrate per costruire una coalizione civica dove lo spazio di manovra è limitato, ovunque va a bussare la prima domanda che gli viene posta è: “mica c’è Generazione Aurunca?”. Infatti, per stare con la Nervino tutti mettono una  “conditio sine qua non”, “senza Generazione Aurunca”. Come andrà a finire? “L’Alberto dove lo metto…dove lo metto…non si sa…mi dispiace, ma non c’è posto, per carità…”