Ultim'ora

Roccaromana – Coronavirus, Lombardo fa “nero” Pelosi: tutto e il contrario di tutto. Atteggiamento da “dittatorino”

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Roccaromana – Nella mattinata del giorno 11 febbraio u.s., questo Gruppo di Minoranza, ha espresso le proprie preoccupazioni circa i casi di positività al Covid tra i bambini della locale Scuola ed inoltrato al Sindaco di Roccaromana  le proposte di:

  • chiudere la scuola;
  • provvedere ad una sanificazione e disinfezione straordinaria;
  • porre in quarantena i bambini;
  • richiedere tamponi per gli stessi.
  • Nella tardissima serata dello stesso giorno viene pubblicato un chiarimento del Comune (su carta anonima e privo di timbro e protocollo!), con il quale, nel mentre si informa che si è provveduto a richiedere uno “screening” per alunni e personale della scuola (e non possiamo che esserne contenti, visto che lo avevamo richiesto), si rassicura che non esistono i presupposti per adottare ulteriori misure stante la positività di “solo” due cittadini.
  • Nello stesso comunicato l’Amministrazione comunale “chiede ufficialmente di evitare sterili polemiche gettando fango sull’ operato… ecc…”.

Ohibò!!!! Qui la cosa è veramente seria e preoccupante. Quindi, dare il proprio contributo, o comunque esprimere un punto di vista diverso dalla nostra illuminata Amministrazione è ritenuta “sterile polemica”??? Addirittura si “chiede ufficialmente” di evitarlo!!!
Altrimenti che succede?
Ci frusterà o magari ci darà il “foglio di via” da Roccaromana?
Suvvia, Sindaco, è davvero imbarazzante per tutti questo atteggiamento da “dittatorino” con aspirazioni totalitarie.
Puoi fare di meglio, magari confessare ai tuoi “addetti alla comunicazione” che non hai i requisiti per imporre il pensiero unico, o forse semplicemente ricordare loro che viviamo in democrazia. Così, può darsi, che non ti faranno firmare più sciocchezze.  E’ inoltre semplicemente offensivo pretendere che tutti subiscano in silenzio l’accadere degli eventi in assenza di una guida e di un autorevole punto di riferimento.
Sindaco, non sciacquarti la bocca con l’invito a “lottare tutti insieme”… forse hai memoria corta e non ricordi che fin da marzo 2020, questo Gruppo ti ha inoltrato una lettera mettendosi a totale disposizione per fronteggiare questa bestia Covid che inaspettatamente ci aggrediva. Nemmeno ci hai risposto!
Con molta preoccupazione constatiamo, invece, che insegui sempre qualcuno e non hai la responsabilità di fare delle scelte calzanti con la Comunità che amministri. Eccone la prova, qualora ce ne fosse bisogno…

  1. Il giorno 12 febbraio i Sindaci di Riardo e Pietramelara emettono ordinanza di chiusura delle Scuole;
  2. la tua Ordinanza compare sul sito del Comune alle ore 11.30 di sabato 13 febbraio!

Buon ultimo…E che ordinanza!
E’ stata scopiazzata quella di Pietramelara con la consueta superficialità. Infatti, caro Sindaco, sottoscrivi che “persiste una trasmissione diffusa del virus” e che “risulta necessario adottare una compiuta azione di previsione e di prevenzione in riferimento alle peculiarità comunali ed in ragione del numero dei contagi in rapporto alla popolazione residente”. Ma come! Appena due giorni prima hai affermato esattamente il contrario (punto 1 pagina precedente). Hai addirittura rassicurato, ritenendo inutile la nostra richiesta di chiusura delle Scuole! Adesso invece chiudi le scuole a causa dell’ alto numero di contagi.  La verità e che tu copi e firmi, senza nemmeno leggere. Così succede (sempre!) che firmi cose insensate e contraddittorie, rinnegando te stesso e i tuoi pseudo comunicati. Quale è la verità? Si può capire quale il reale stato di questo Comune? I contagiati ci sono o non ci sono? Tu, Sindaco, affermi tutto e il contrario… Non hai il polso della situazione e corri dietro ad altri cercando di scimmiottarli.  Solo Dio sa cos’altro ci aspetta a rimorchio di altri.
Lasci costantemente una Comunità in balia di se stessa, sei ondivago, dimostri di non avere una visione chiara tanto da essere incapace a trasferire le reali notizie che riguardano Roccaromana, generando una dilagante disinformazione che alimenta la paura. Ah, già… sterili polemiche e non ottemperanza all’ invito ufficiale di stare zitti e muti…
Perdonaci Sindaco se ci ostiniamo ad avere a cuore le sorti dei nostri concittadini. Tu, invece, quando vuoi prendere coscienza che essere Sindaco è ben altro che osannarsi e compiacersi con citazioni che danno la misura dell’incapacità persino di mettere insieme quattro parole per esprimere un pensiero? Ma figuriamoci… copiare è anch’essa una forma di arte che illude ad affermare sé stessi… Altro che consapevolezza del mondo reale.
(comunicato del gruppo Uniti per Cambiare Roccaromana 2019)

 

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Santa Maria Capua Vetere – Il Rugby Clan riprende a giocare. Il presidente della FIR Regionale in visita sul campo

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Santa Maria Capua Vetere – Rugby Clan, continuano le attività del Rugby Clan di Santa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.