Ultim'ora

Piedimonte Matese – Calcio, la Fc Matese  sfida il Rieti (0 – 0). La cronaca minuto per minuto

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

La partita finisce, dopo 4 minuti di recupero, con le reti inviolate. Una brutta partita giocata male dalle due formazioni.

Al 43esimo Per il Rieti esce Galvanio ed entra Giannetti

Al 42esimo in contropiede Abreu tenta di sorprendere il portiere ospite con un pallonetto dalla distanza. Palla troppo alta.

Al 33esimo Abreu divora un rete già fatta. Ottima combinazione fra Barone e Ricci, quest’ultimo entra in rea e serve rasoterra il portoghese che invece di appoggiare in rete, alza sopra la traversa

Al 29esimo brutto colpo per il portiere Scaramuzzino, colpito da una gomitata durante una uscita per deviare un cross

Al 25esimo il Rieti sostituisce Falilò con Esposito. Intanto sul Ferrante  riprende a nevicare

Al 24esimo annullata una rete a Galesio, su angolo battuto da Barone. L’attaccante argentino per  colpire di testa ha spinto un difensore. Non ha avuto esitazioni l’arbitro, Marin ad annullare la segnatura

Al 23esimo ottima occasione fallita dal Matese con Ricci che ben servito da Barone, tira di prima intenzione mandando, però, la palla alta sulla traversa.

Al 18esimo mister Campolo, del Rieti, richiama il difensore Brumat e manda in campo Zona

Al 15esimo della ripresa  contropiede del Rieti con Marchi che si presenta tutto solo in area ma calcia lontano dal palo difeso da Palombo

Al 12esimo mister Urbano mette in campo Abreu per Felici, contestualmente entra Masotta per Mariconda.

Al decimo della ripresa fallo su Galesio, punizione per i matesini con palla collocata sul vertice sinistro dell’attacco dei padroni di casa. Il tiro di Barone è stato una telefonata che Scaramuzzino blocca senza alcun problema

Al settimo angolo per il Rieti con colpo di testa di Scognamiglio, il tiro esce di poco alto sulla traversa

Al quarto punizione, dal limite, battuta da Barone con palla  lontana dai pali difesi da Scaramuzzino

Al terzo minuto della ripresa occasionissima per il Rieti con Brumat che in mezza girata, da pochi metri  si fa respingere il tiro da Palombo

Il secondo tempo  parte con i padroni di casa più determinati, al primo conquistano un calcio d’angolo battuto da Barone. Nessun pericolo per la porta del Rieti

Al 45esimo doppio angolo per il Rieti che però non riesce a sfruttare le occasioni. L’arbitro fischia la fine della prima frazione dopo due minuti di recupero

Al 34esimo è il giovane Mariconda per la Fc Matese a compiere un bel gesto atletico con una rovesciata volante, il tiro  esce fuori senza impensierire il portiere ospite.

Intanto la neve scende copiosa e il terreno di gioco è sempre più bianco

Al 21esimo Galesio con un gran colpo di testa sfiora la rete. La esce di pochi centimetri

Al 19esimo il Rieti calcia verso la porta del Matese con  Orchi, la palla esce alta sulla traversa di Palombo. Subito dopo il Matese scende verso la porta difesa da Scaramuzzino con un cross che è facile preda del portiere

Intanto riprende a nevicare sul terreno di gioco. Una nevicata leggera che non crea problema  alcuno ai calciatori

Al Decimo minuto Adusa  si fa ma male  ad un ginocchio, esce dal campo in lacrime. Al suo posto entra Mariconda

Al primo minuto di gioco infortunio per  l’attaccante Galesio, colpito alla caviglia durante un contrasto nell’area del Rieti. Dopo qualche minuto l’argentino ha ripreso il suo posto in campo

Cade qualche fiocco di neve sul terreno di gioco del Ferrante di Piedimonte Matese, un vento gelido rende ancora più rigida la  temperatura. Il riscaldamento delle due squadre è stato fatto  sotto la neve. E’ la prima gara per i matesini  dopo una lunga sosta (5 partite rinviate) per questione legate al Coronavirus

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Roccamonfina / Teano –  Rapinano un anziano, due fidanzati davanti al giudice: ecco l’accusa contro la coppia

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Roccamonfina / Teano – Saranno, domani, davanti al giudice per il necessario interrogatorio di garanzia …

2 commenti

  1. Quando capiranno che si dice: il Matese e non la Matese.
    Il Matese è sostantivo maschile perché identifica un territorio. “La Matese” non lo si può dire nemmeno con riferimento alla “squadra”. Altrimenti si potrebbe anche dire “La Inter, la Rieti, la Milan, La Napoli, ecc.”.

  2. War lo capiranno quando questa squadra conterrà un po’ nel panorama calcistico, per ora ci ricordano per la presunzione della dirigenza, per l’onnipotenza fatta persona del Mister , per le continue ammonizioni dei giocatori sempre più restii a regole e per altri episodi che poco hanno a che fare con il mondo calcistico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.