Ultim'ora

Pietramelara – Coronavirus, 26 positivi. Il sindaco richiama tutti alla responsabilità: troppe persone in giro senza mascherine

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Pietramelara  –  I contagi in paese aumentato, in pochi giorni si è arrivati a 26 positivi. Molti contagi sono stati causati di comportamenti imprudenti e dal mancato rispetto delle più elementari norme anticontagio. Troppe persone in giro senza mascherina, troppi assembramenti. Lo spiega bene il sindaco, Pasquale Di Fruscio:  “Come sapete in conseguenza della pubblicazione del bollettino quotidiano dell’ASL che elenca il numero dei contagiati, distinti per ciascun Comune, dalla nostra pagina istituzionale abbiamo voluto evitare inutili comunicazioni di aggiornamento dei dati delle persone in quarantena, così come invece avveniva durante la prima ondata dell’epidemia.  C’è anche da dire che dopo il picco vertiginoso di qualche mese fa la situazione a Pietramelara è apparsa sotto controllo, i numeri erano sensibilmente scesi fino ad arrivare addirittura a zero: un felice primato che abbiamo raggiunto appena due settimane fa e che troppo presto abbiamo perduto!   Purtroppo oggi registriamo una netta inversione di tendenza: il numero complessivo dei positivi è balzato a ben 26 ed altri concittadini sono tuttora in attesa di ricevere il riscontro dell’esito del tampone sicché è ragionevole ipotizzare che questo numero sia destinato a crescere nel giro dei prossimi giorni.  Fortunatamente nessuna delle persone contagiate è grave ed auguriamo a tutti una veloce guarigione. L’Amministrazione Comunale monitora costantemente la situazione con i medici e l’ASL e gli altri enti per fronteggiare eventuali casi di emergenza. Ma non basta: i dati che abbiamo a disposizione ci dicono che i contagi sono in forte crescita ed è necessario che tutti noi facciamo la nostra parte per non rischiare di ritornare indietro. La rapida ascesa deve far riflettere; i contagi colpiscono interi nuclei familiari ed è significativo di un abbassamento delle precauzioni tra stretti congiunti. E poi c’è toppa gente in giro, soprattutto giovani, spesso con la mascherina abbassata. Sappiamo di feste di compleanno di bambini nelle case, ci sono stati funerali con tanta gente, ci sono tante persone nei locali, presso i bar, che non osservano il distanziamento.  Questi comportamenti non sono ammessi. Finché non riusciremo a debellare il virus con una campagna vaccinale di massa, a cui anche noi stiamo lavorando in sinergia con l’ASL e la Regione, dobbiamo continuare a tenere alta l’attenzione sul rispetto delle regole fondamentali. Dopo tanti sforzi fatti e ormai ad un passo dalla fine di questa pandemia, vi esorto a non buttare tutti i sacrifici nel nulla. Cerchiamo di fare attenzione nelle nostre famiglie, evitiamo i pranzi conviviali, le riunioni allargate. Sarebbe drammatico per tutti noi, per l’organizzazione della sanità, per la nostra economia e tanto da rendere inutile la campagna vaccinale, un possibile nuovo lock-down e una terza ondata di contagio.  Dobbiamo avere consapevolezza che il virus non è ancora sconfitto, che la lotta al Covid-19 dipende soprattutto dai nostri comportamenti.  Per questo vi invito con fermezza a non abbassare la guardia e a continuare ad osservare tutte le misure di sicurezza, come il rispetto della distanza sociale, l’utilizzo delle mascherine ed il divieto di assembramento, secondo le indicazioni che ben sapete. Ora, proprio ora, ci vuole quel grande senso di responsabilità che già abbiamo dimostrato. Non ci vengono richiesti sforzi sovrumani, ma solo piccoli sacrifici per ottenere un risultato che, se le proiezioni non sbagliano, è solo ad un passo. Grazie”.

 

Guarda anche

Conca della Campania – Iniziativa “Natale Concano”: per rilanciare il territorio comunale

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Conca della Campania – “Sabato 18 dicembre e domenica 19 dicembre 2021 in Conca della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.