Ultim'ora
foto di repertorio

Cellole – Coronavirus, Di Leone ha deciso: scuole chiuse e minorenni “imprigionati” fino a Carnevale. Ma i controlli?

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Cellole – Scuole chiuse e minorenni “imprigionati” in casa fino a Carnevale. Possono uscire solo se accompagnati da un adulto. Questa in sostanza l’ordinanza firmata dal primo cittadino. Il dubbio è asempre lo stesso: chi controllerà il rispetto dell’ordinanza stessa? Ci sono forze sufficienti? Oppure, come al solito, tutto resterà un semplice buon proposito?
Una scelta durissima quella del sindaco di Cellole, Guido Di Leone, per limitare i contagi da Covid19. Dopo l’accertamento di numerosi nuovi casi, alcuni dei quali nelle scuole del paese, il primo cittadino ha deciso di chiudere tutti i plessi fino al 13 febbraio, fissando la ripresa delle lezioni dopo Carnevale, quindi mercoledì 17 febbraio. Le attività scolastica proseguiranno con la didattica a distanza secondo il protocollo scolastico.  Nell’ordinanza emessa dalla fascia tricolore cellolese c’è anche il divieto per i minorenni di uscire di casa senza essere accompagnati da un adulto; un divieto che è valido fino al giorno di Carnevale. In tal modo Di Leone tende a ridurre la presenza di giovani per strada in questo giorno di festività, lasciando anche ai genitori la responsabilità di tenerli a casa.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Santa Maria Capua Vetere – Il Rugby Clan riprende a giocare. Il presidente della FIR Regionale in visita sul campo

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Santa Maria Capua Vetere – Rugby Clan, continuano le attività del Rugby Clan di Santa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.