Ultim'ora

Cellole – Morlando lascia l’incarico al comune di Cellole, Di Leone: “grazie per l’ottimo lavoro svolto”

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Cellole – Morlando lascia l’incarico di responsabile del contrasto all’abusivismo e all’inquinamento ambientale del comune di Cellole. In effetti l’incarico affidato è scaduto ma per motivi lavorativi, l’ingegnere Angelo Morlando non e in grado di continuare con un rinnovo. “Anche se per poco, l’amico Angelo Morlando ha fatto un ottimo lavoro che servirà per proseguire la nostra attività amministrativa di contrasto all’abusivismo e inquinamento ambientale, non mi resta che ringraziarlo per tutto ciò che ha fatto e per la passione e l’impegno che ha messo nel farlo”. Queste le parole del sindaco di Cellole Guido Di Leone. Anche l’ingegnere  Morlando ha voluto ringraziare il sindaco Di Leone per la fiducia che gli ha concesso: “E’ stata un’esperienza costruttiva e formativa che ha necessitato di una presenza sul campo in un territorio straordinario e bellissimo, ma non meno difficile di altri del Litorale Domitio – ha dichiarato – Ho lasciato, come già fatto in passato per il territorio di Castel Volturno, una traccia anche progettuale, elaborando nel mio ruolo di responsabile (quindi rinunciando a qualsiasi compenso o rimborso spese di alcun tipo) alcuni studi di fattibilità per la riduzione dell’inquinamento ambientale causato da scarichi (diretti e/o indiretti, non autorizzati e/o non rispettosi dei valori limite) nel reticolo idrografico.

Interventi che, ancora una volta, puntano sulla fitodepurazione e il monitoraggio dell’intero reticolo idrografico. Per quanto attiene al contrasto all’abusivismo, ho fornito immediatamente il massimo supporto alla Procura di S.M.C.V. e alla Prefettura di Caserta che già da tanto tempo operano per ripristinare la legalità e il rispetto del territorio, soprattutto nelle zone di Pantano, Fontana Vecchia e Masserie Vecchie. Il lavoro già svolto è stato tanto, ma ancor di più è necessario operare per cambiare la mentalità di tutti coloro che credono che il Litorale Domitio sia terra di conquista dove tutto è possibile, affinchè termini una volta per tutte il modo comune di pensare che: “Niente è illegale, fino a quando non ti beccano”. Bisogna lavorare per la prevenzione; se ci crediamo, tutti insieme riusciremo a riscattare il nostro territorio”

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

IL CASO – Esami di stato, un esercito di privatisti, Gran parte all’Alberghiero. Tanti dubbi

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Caserta – Gli esami di stato si avvicinano, il diploma per circa mezzo milione di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.