Ultim'ora
foto di repertorio

San Nicola la Strada – Truffa sul carburante: scoperto distributore con gasolio illegale: sequestrato

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

SAN NICOLA LA STRADA –  In data odierna, la Compagnia della Guardia di Finanza di Caserta ha eseguito un decreto di sequestro preventivo emesso, su richiesta di questa Procura, dal G.I.P. del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, nei confronti del titolare di un impianto di distribuzione stradale di carburante, sito in San Nicola La Strada che, in base alle risultanze investigative, avrebbe commercializzato gasolio per autotrazione non conforme agli standard qualitativi fissati dalla normativa di settore. In particolare, grazie alle indagini economico-finanziarie e di polizia giudiziaria svolte dalla Guardia di Finanza supportate da specifiche analisi chimiche condotte sui campioni di carburante prelevati presso l’azienda, è stato possibile accertare un’alterazione qualitativa nella composizione del prodotto venduto, tale da comportare una vera e propria frode in commercio ai danni degli ignari consumatori. In effetti, è emerso che il carburante pubblicizzato e commercializzato come gasolio – peraltro con il marchio di un’azienda nota a livello nazionale inconsapevole della frode – era in realtà il risultato di una “miscelazione tra tagli di idrocarburi differenti, simili a gasolio, ed uno con caratteristiche simili all’olio lubrificante”, con conseguente pericolo di inquinamento ambientale e di deterioramento dei motori dovuto agli elevati residui derivanti della combustione.  Il titolare dell’impianto, oltre a rispondere del reato di frode nell’esercizio del commercio, ha posto in essere anche una grave violazione alla normativa fiscale consistente nella fraudolenta sottrazione al pagamento delle imposte sui prodotti energetici (c.d. accise), con un indebito arricchimento ai danni dell’Erario.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

IL CASO – Esami di stato, un esercito di privatisti, Gran parte all’Alberghiero. Tanti dubbi

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Caserta – Gli esami di stato si avvicinano, il diploma per circa mezzo milione di …

un commento

  1. Per colpa di questi furbi (non sto parlando di questi in particolare, visto che vivo in Emilia Romagna, però la situazione è molto simile) di recente ho avuto seri problemi con la mia auto. Mi si è bloccata in autostrada, ho dovuto chiamare un carroattrezzi e conseguentemente ho dovuto svuotare e ripulire il serbatoio. Così non va, oltre che truffa è anche un rischio per il guidatore che sta usando una macchina non alimentata con il giusto gasolio di cui necessita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.