Ultim'ora
foto di repertorio

Paestum – Furto agli scavi archeologici, restituite oltre 200 monete antiche

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Paestum (di Dario Cerullo) – Erano scomparse dal sito archeologico degli scavi di Paestum, ma sono state restituite al Parco archeologico da un sacerdote della zona, che le ha ricevute da un uomo nel corso di una confessione, il quale gli aveva chiesto di farle recapitare al direttore, così da restare anonimo. Dopo un’analisi dei reperti è emerso che tra gli originali c’erano anche alcuni esemplari falsi.
Il risultato dell’analisi del professor Federico Carbone, numismatico dell’Università di Salerno, ha decretato la presenza di 7 falsi, mentre, delle altre 201 originali, 5 sono in argento, una medaglietta è in alluminio e le restanti sono in lega di rame. “Tra le monete si distinguono due insiemi piuttosto omogenei, il primo è rappresentato dai bronzi della zecca di Paestum (soprattutto esemplari dal III sec. a.C. e fino all’età augustea), il secondo è composto da “follis” e frazioni di “follis” compresi tra la metà e la fine del IV secolo a.C. Non mancano alcuni bronzetti di Poseidonia, di Velia e di media età imperiale. Soltanto un paio sono moderne. Un buon numero, sempre riferibili a queste stesse serie, risulta illeggibile a causa dello scarso grado di conservazione. Inoltre, 45 esemplari potrebbero restituire maggiori informazioni a seguito di interventi di pulizia. La composizione del nucleo, quindi, rispecchia grosso modo quanto generalmente si rinviene nel territorio pestano”.
Il direttore del Parco, Zuchtriegel, dichiara : “Si tratta di una restituzione importante di materiali originali, misti con falsi, sottratti indebitamente e che ora vengono reinseriti in un contesto di legalità, ricerca e musealizzazione. Il nostro appello a chi dovesse nascondere reperti archeologici a casa è di seguire l’esempio e restituire, oltre agli oggetti, la storia che essi raccontano al nostro territorio”.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Vairano Patenora – Malore improvviso, muore coordinatore Lupi del Vairo

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Vairano Patenora – E’ stato stroncato, circa una ora fa, da un malore improvviso – …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.