Ultim'ora

Ailano – Cuccioli abbandonati: l’impegno di un gruppo di ragazzi e l’indifferenza delle istituzioni. Tutti morti

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Ailano –  “I giovani non hanno bisogno di sermoni, i giovani hanno bisogno di esempi di onestà, di coerenza e di altruismo.” Son parole di Sandro Pertini. Oggi, ad Ailano, un gruppo di ragazzi non ha ricevuto, probabilmente, un buon esempio. Anzi, ha ricevuto un pessimo esempio di senso civico e di altruismo, di bontà. Pagano le conseguenze sei cuccioli, tutti morti. Sei cuccioli non sono riusciti a superare il freddo delle ultime notti. Un gruppo di ragazzi di Ailano hanno fatto il possibile per salvarli, li hanno sfamati, hanno procurato loro delle coperte, delle medicine, ma non è servito. Questa mattina i sei cuccioli sono stati trovati senza vita, probabilmente sono morti assiderati.  Alessandra, Samira, Amerigo, Loris, Giuseppe, Andrea e altri due loro coetanei hanno trovato, lo scorso mercoledì, i sei cuccioli chiusi in una busta di plastica e abbandonati all’interno di un vecchio stabile comunale. Sono stati i lamenti dei cuccioli ad attirare l’attenzione dei ragazzi che sono intervenuti immediatamente liberando i cani e allertando le istituzioni. Scrivono al sindaco, insieme effettuano un sopralluogo, vedono i cuccioli. “Mi interesserò della vicenda, disse il primo cittadino ai ragazzi, tramite un canile o associazioni di volontari”. Poi fornì ai ragazzi un recapito telefonico di un veterinario che fu subito chiaro: “lascia stare non hanno speranze”.  I ragazzi dopo i primi momenti di sconforto e delusione decisero di andare avanti: più volte al giorno nutrivano i cuccioli con apposito latte e comprando – a proprie spese – le medicine. Purtroppo stamattina la situazione è precipitata, i sei cuccioli sono stati trovati morti. Per il gruppo di amici è stato un forte dispiacere reso ancora più amaro da una semplice considerazione: se ci fosse stato l’intervento tempestivo delle istituzioni e delle organizzazioni specializzate in casi del genere, probabilmente, quei sei cuccioli sarebbero ancora vivi. Appunto, ai sei ragazzi è stato fornito un pessimo esempio.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Sessa Aurunca – Tragedia a Piedimonte, liberata la salma di Antonio

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Sessa Aurunca – L’autorità giudiziaria ha liberato la salma dell’uomo che oggi pomeriggio si è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.