Ultim'ora

Vairano Patenora – Comune, Fargnoli si dimette da capogruppo di maggioranza

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Vairano Patenora – Il consigliere comunale Aldo Fargnoli si dimette da capogruppo di maggioranza. Una decisione assunta già qualche mese fa e comunicato all’interno del successivo consiglio comunale. Da allora, però, il sindaco e il resto del gruppo non hanno provveduto a nominare il nuovo capogruppo. Probabilmente il sindaco Bartolomeo Cantelmo sperava in un ripensamento di Fargnoli che, invece, non è avvenuto. Anzi, alla luce dello scandalo scaturito dal caso Apecar (a peso d’oro), il consigliere ha sollecitato nuovamente la segretaria comunale e il sindaco a provvedere immediatamente alla nomina di un nuovo capogruppo consiliare di maggioranza. Un gesto però, come scrive lo stesso Fargnoli, non vuole essere uno strappo con il gruppo in cui si è candidato e in cui crede ancora.

La lettera con cui Fargnolì rassegnò le dimissioni di capogruppo:
“Caro Sindaco, con la presente sono a comunicarti la mia decisione irrevocabile di dimettermi da capogruppo consiliare di maggioranza. Dopo una serie, e non facile riflessione sono determinato a tale decisione in quanto ho preso definitamente atto della mancanza di condizioni per svolgere in maniera seria e costruttiva il ruolo affidatomi dai consiglieri di maggioranza. Da tempo, e tu sindaco ne sei perfettamente a conoscenza, ho fatto rilevare la mancanza di collante che ha caratterizzato e che caratterizza la gestione dell’intera attività amministrativa. Non si è mai ritenuto opportuno coinvolgermi nelle decisioni strategiche, sia politiche, che amministrative, che sono state intraprese, nonostante i rilievi posti dallo scrivente dalle sporadiche riunioni alle quali sono stato invitato. Rimango più che mai convinto, anche alla luce della mia poca esperienza politica, che il ruolo di capogruppo rivesta un’importanza strategica fondamentale all’interno dell’amministrazione che sostiene un esecutivo in quanto funge da anello di congiunzione fra l’organismo esecutivo e quello deliberativo, oltre che per favorire la condivisione di scelte e il supporto alle scelte dell’amministrazione. Insomma è venuta a mancare una funzione indispensabile per lo svolgimento dell’attività politico-amministrativa di maggioranza. Il confronto è fatto anche di opinioni diverse e di momenti di discussione, caro Sindaco è il sale della democrazia e del buon governo. Una decisione amara, ma ferma, quella che ho preso e che mi porta da uomo impegnato in politica da pochi anni, che ha creduto fortemente in questa esperienza amministrativa, nonché da esponente del Tuo stesso gruppo. Continuerò a svolgere lo stesso ruolo da Consigliere Comunale cercando di onorare quegli elettori che mi hanno dato fiducia, con l’impegno e la costanza di sempre. Formulo sin da ora i migliori auguri a chi subentra al mio posto”.

 

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Roccamonfina – Parco Regionale, due daini e un istrice travolti e uccisi

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Roccamonfina – Sono stati ritrovati due daini investiti e un istrice (tutti senza vita) nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.