Ultim'ora
FOTO DI REPERTORIO

Portico di Caserta – Estorsione e rapina in concorso aggravate dal metodo mafioso, arrestato 53enne del posto

Portico di Caserta – La Polizia di Stato (Squadra Mobile di Caserta) ha tratto in arresto, nel pomeriggio di ieri 8 gennaio 2021, PICCIRILLO Antimo classe 1968, poiché colpito da provvedimento di ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Napoli – Ufficio Esecuzioni Penali, per l’espiazione della pena della reclusione di anni 6 (sei), in quanto veniva riconosciuto colpevole, in concorso con altre persone, dei reati di estorsione e rapina, con l’aggravante di aver agito avvalendosi del metodo mafioso.

L’arrestato, in concorso con un altri soggetti appartenenti alla consorteria criminale dei “Belforte/Bifone”, avente influenza sul territorio di Portico di Caserta, nel giugno 2008 si rendeva responsabile dei reati di estorsione e rapina, aggravati dal metodo mafioso, ai danni del titolare di un esercizio commerciale del medesimo comune.

Il Piccirillo è stato associato presso il Carcere di Santa Maria Capua Vetere.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Informazioni su La redazione

Guarda anche

Calvi Risorta / Teano / Capua – Bus assaltato da un gruppo di bulli, autista con trauma cranico. Picchiato e umiliato studente disabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.