Ultim'ora
foto di repertorio

TEANO – I.S.I.S.S. U. FOSCOLO, ARRIVA L’ARABO COME QUARTA LINGUA 

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Teano – Anche il Liceo Linguistico all’I.s.i.s.s. “Foscolo” di Teano e Sparanise ha tante cose da raccontare ai giovani studenti della Terza Media che si apprestano a frequentare il primo anno di scuola superiore. Dopo la nascita del fondo di cultura araba, avvenuta tre anni fa nella Biblioteca del Foscolo a Sparanise, con 384 libri e traduzione in arabo, nei prossimi giorni presso il Liceo Linguistico del Foscolo a Teano arriverà anche quest’anno, un corso di Lingua e cultura araba, che si aggiunge alla certificazione  inglese della British School, alla Certificazione Delf di Francese e allo studio dello spagnolo. Il Liceo Linguistico del Foscolo infatti, ha ampliato la sua offerta formativa e si è volto all’attualità. “La lingua araba” – spiega il preside Paolo Mesolella -” è parlata da oltre 300 milioni di persone in tutto il mondo. È la lingua nazionale di  23 Paesi ed è una delle sei lingue ufficiali utilizzate presso le Nazioni Unite. Alla domanda: “Perché i nostri alunni del Liceo linguistico dovrebbero imparare anche l’arabo?” Rispondo che imparare l’arabo, anche a livello iniziale, porta indubbi vantaggi, non solo perché aiuta a conoscere meglio la cultura dei nostri nuovi vicini ma anche perché è la prima lingua usata nel mondo arabo: è  la lingua ufficiale in 23 Paesi, è una porta aperta alla cultura islamica e, certamente, può darci l’opportunità di scoprire l’eredità religiosa, architettonica, scientifica e umanistica che ha ispirato numerose civiltà del Medio Oriente e dell’Occidente. Parlare l’arabo può aiutare i nostri studenti, aperti alla conoscenza del mondo, ad aprirsi agli altri e a sviluppare le loro curiosità intellettuali. Questo li aiuterà a distinguerli dai coetanei durante la loro carriera scolastica e universitaria e certamente li aiuterà anche a trovare un lavoro. Imparare l’arabo come quarta lingua, in un mondo dove è diventato importante conoscere lingue straniere come il cinese o lo spagnolo, l’ arabo può essere una buona occasione per aprire il proprio orizzonte linguistico e culturale. Per gli alunni del Linguistico che vogliono lavorare nel commercio, per esempio, o nel turismo, o continuare con l’Università Orientale, la lingua araba può aprire nuovi orizzonti come l’inglese e lo spagnolo. Il mondo arabo è molto vasto e comprende paesi di grande importanza geopolitica come l’Algeria, l’Egitto, la Tunisia, il Marocco, gli Emirati Arabi Uniti, il Kuwait, il Qatar, l’Iran, l’ Iraq, l’Arabia Saudita che sono in contatto con l’Europa e l’Italia. Se uno studente ha il desiderio di lavorare nel turismo come interprete, nelle compagnie aereonavali e nell’insegnamento all’estero, la lingua araba è importante come lo sono l’inglese e lo spagnolo. Quest’ultima lingua, per esempio, è ritenuta una delle lingue più influenti a livello planetario: non è un caso che si tratti della terza lingua (dopo l’inglese e l’arabo) che viene impiegata sul web. In tutto il mondo ci sono  350 milioni di persone madrelingua spagnola, perché è la lingua ufficiale di oltre 20 Paesi. Per gli alunni che amano le lingue o conoscere altri Paesi e altre Culture,” – continua il preside Mesolella – “al Liceo Linguistico del Foscolo (ma anche nell’indirizzo Turismo), troveranno corsi di lingua inglese, spagnolo, francese e arabo che permetteranno loro di conoscere meglio il mondo che li circonda ed il fascino della cultura e della letteratura araba e spagnola.”

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Caserta – Detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, arrestato in flagranza 35enne 

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Caserta – La Polizia di Stato di Caserta, ha tratto in arresto C.M., classe 1986, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.