Ultim'ora

Alife – Comune, è crisi in giunta. Delli Veneri si dimetti e accusa: lascio per fare spazio

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Alife – “Caro sindaco, dopo quasi due anni e mezzo di intenso lavoro, di progetti condivisi ed attività importanti, con questa lettera Le rassegno formalmente le mie dimissioni dalla carica di Assessore, con effetto dal 30/12/2020, lasciando il campo nell’esecutivo con la disponibilità “politiche” al fine di permetterle di trovare nuovi equilibri nel nuovo esecutivo, nel segno di responsabilità nei confronti dei nostri Cittadini e verso tutta la MAGGIORANZA. Era, da noi tutti, previsto e condiviso. Dunque, la mia decisione vuole agevolare questo percorso, anticipandone forse i tempi e rendendo pubbliche le ragioni di questa mia scelta. Ciò per avere modo di chiarire alcuni passaggi ed evidenziare questioni che ritengo significative. L’obiettivo principale è quello di ripercorrere insieme le fasi e gli esiti di un lavoro che  amo molto, per una città che continuerò ad amare sempre, e soprattutto, come è giusto che sia per ogni esperienza pubblica, per quello che è stato e per quello che sarà, di condividerlo con tutti e in tutte le sue sfaccettature, del coinvolgimento dei cittadini, che sono stati i motori principali del mio impegno, per questo  ho svolto il mandato a me conferito con entusiasmo ed è stato un lavoro intenso ed importante. Quotidianamente, con impegno e passione, ho lavorato senza risparmiarmi, guidato dalla buona volontà che ogni persona deputata alla gestione della cosa pubblica dovrebbe avere e sempre nel pieno rispetto delle persone, dei ruoli e delle regole. 
Lavori sbloccati e fermi da anni, recupero di finanziamenti a rischio di revoca, programmazione di progetti per partecipazioni a bandi in essere, in settori nevralgici quali dissesto idrogeologico, edilizia scolastica, patrimonio, energia, viabilità cittadina e altri. Tutto lavoro impostato ma “rallentato” visti gli ultimi mesi di emergenza Covid-19 che ha colpito anche i nostri Uffici. Giudico questi mesi passati tutto sommato positivamente per quel che riguarda la mia crescita professionale ed umana. Lascio, certo di aver dato il massimo possibile, con la convinzione che ciò che sono riuscito a fare, in una condizione di estrema difficoltà e contro ogni pronostico, dimostra come il lavoro paga sempre, a prescindere.  Ringrazio i dipendenti comunali che hanno lavorato con me in questo seppur breve periodo, tutti i colleghi e amici che mi hanno sostenuto sin da subito nella mia nuova veste di Assessore. Resta l’orgoglio per aver fatto il possibile, quel tanto che basta, mi auguro, per gettare un seme di speranza e di progresso. Vado via però con qualche rammarico da Assessore, prima di tutto, il rammarico di non aver potuto proseguire le attività amministrative programmate nell’esecutivo. Al di là del rammarico espresso, Sindaco, colgo l’occasione per ringraziarla. Continuerò nella mia carica di consigliere, cercando di ottemperare nel possibile le deleghe da Lei conferitemi, rimango sempre disponibile a qualsiasi sua eventuale scelta “politica” nella massima libertà, con senso di responsabilità verso la nostra Città”.
Questa è la nota del consigliere di maggioranza Angelo Delli Veneri che da domani uscirà dal governo locale, guidato dal sindaco Maria Luisa Di Tommaso

 

 

 

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Sessa Aurunca – Tragedia a Piedimonte, l’ultimo viaggio di Antonio

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Sessa Aurunca – Si sono svolti oggi pomeriggio, domenica 25 luglio 2021, di Antonio Palmieri, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.