Ultim'ora

Piedimonte Matese – Fc Matese contro Vastese (3 – 0). La sfida minuto per minuto

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Piedimonte Matese  – Si affrontano due squadre assetate di punti, entrambi reduci da due sconfitte pesanti. Cercano oggi la vittoria del rilancio. Sin dalle prime battute la gara appare combattuta con due formazione decise a prendere i tre punti in palio.

Al primo arriva già una occasione per i locali con Abreu ben servito da Adusa. Ma la reazione della Vastese è immediata tanto da batteere 3 angoli in pochi minuti.
Al 12esimo la FC Matese va in rete con Galesio che colpisce di testa un’ ottima punizione di Barone.  L’arbitro annulla per fuori gioco dello stesso attaccante.
Al 14esimo è la Vastese a sfiorare la rete con una punizione di Obobo che sfiora l’incrocio dei pali.
Al 16esimo padroni di casa pericolissimi con Abreu anticipato di un soffio dal portiere della Vastese, Di Rienzo.
Al 18esimo Abreu da ottima posizione colpisce di testa ma la palla esce sul fondo di qualche metro.
La sfida è molto viva, i padroni casa, in particolare, appare una squadra rinata capace di lottare su ogni pallone, in ogni zona del campo. La Vastese, dal canto suo, ribatte colpo su colpo con azioni pungenti.
Al 27esimo occasionissima per la Vastese con Martiniello che dall’interno dell’area piccola sbuccia la palla messa poi in angolo dalla difesa della Fc Matese.
Al 30esimo fallo su Adusa e punizione battuta da Langellotti che impegna il portiere.
Al 39esimo Adusa, dopo una lunga fuga iniziata a centro campo, entra in area e scaglia un violento tiro contro la porta di Di Rienzo. La palla esce di pochissimo.
Al 41esimo Calabreseo tenta di sorprendere, dalla distanza, Palombo lontano dai pali, scaglia un tiro velenoso da oltre quaranta metri. Il tentativo era di emulare  le due pregiatissime reti subite dal Matese a Genzano. Questa volta Palombo è attento e blocca.
Al 44esimo punizione dal limite per la FC Matese, sulla palla va Barone che supera la barriera ma il suo tiro è morbido e centrale. Blocca con serenità Di Rienzo.
Finisce il primo tempo, dopo un minuto di recupero concesso dall’Arbitro Sassano della sezione di Padova, con le formazioni ferme sullo 0 a 0.

Al 2 minuto della ripresa la Vastese batte 5 angoli consecutivi per la Vastese che non riesce a trarre profitto da una situazione sicuramente favorevole. Sostanziale la colpa, nell’occasione, del portiere della Vastese.
Al 11esimo rete della Fc Matese con Langellotti pronti a sfruttare una disattenzione della difesa della Vastese
Al 13esimo Abreu vede Di Rienzo lontano dai pali e lo scavalca, quasi da centro campo con un pallonetto che esce di poco sul palo alla destra del portiere ospite.
Al 17esimo della ripresa la Vastese manda in campo Sorgente per Corcione.
Al 25esimo ammonizione per Calabreseo che da terra scalcia un difensore della Fc Matese.
Al 26esimo cartellino giallo anche per Galesio con la mano ad un difensore.
Al 27esimo ancira un cambio deciso da mister Silva che manda in campo Martinez che prende il posto di Calbreseo
Al 30esimo raddoppio dei padroni di casa con Masi che appena entrato dentro l’area avversaria scaglia un gran tiro che Di Rienso riesce solo a deviare di poco.
Al 32′ Urbano richiama in panchina Adusa e manda in campo Buoncore e Riccio che rileva Langellotti. Pochi minuti dopo esce ABreu per Ricci
Al 34esimo Silva manda in campo Bernardi che rileva Martiniello mentre Lenoci prende il posto di Cardinale
Al 40esimo è Galesio, dal vertice dell’area piccola a sbaglaire una rete facile facile, svirgolato un prezioso traversone di un compagno.
Al 45esimo Urbano richiama Masi, autore del raddoppio, ed entra Barbato
Al 47esimo terza rete per i padroni di casa con un gran tiro di Ricci
Al 48esimo Urbano manda in campo Ciotola per Galesio.
Prima vittoria della Fc Matese, sul proprio terreno, dopo una partita molto combattuta e giovata senza un attimo di pausa da entrambe le formazioni. La squadra di mister Urbano raccoglie tre punti meritati e cercati. La Fc Matse è apparsa una squadra molto più compatta e ben posizionata in campo.  Tre reti importanti per guardare avanti con maggiore serenità.

 

 

Guarda anche

Roccamonfina – Videopoker: il barista gode quando il cliente perde, chiama i carabinieri quando vince

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Roccamonfina – Nei giorni scorsi è accaduto qualcosa di molto singolare nel piccolo centro nel …

10 commenti

  1. Tre punti regalati dalla Vastese. Nulla di più!

  2. Elogio al nulla cosmico . Si è vinto per grossi demeriti dell’avversario. Fare una buona partita tutt’altra cosa

  3. Complimenti per l’obiettività dei commenti degli addetti ai lavori. Come si può parlare di vittoria meritata? Se avessero lasciato il pallone fermo al centrocampo, sarebbe andato da solo a posizionarsi nella porta Vastese. Siate seri.

  4. Ma del pubblico presente sugli spalti ne vogliamo parlare? Come imbonirsi il tifoso matesino. Ottima strategia di marketing Presidé

  5. Memorabile è l’intervista del mister a fine partita. Dopo tre giorni dall’ultima prestazione deludente di tutta la squadra, si presenta ai microfoni elogiando una squadra che ha avuto solo l fortuna di trovare sul suo cammino una squadra come la Vastese mai scesa in campo.
    Ma se varie testate giornalistiche e vari talk hanno sottolineato la poca capacità di un mister di non saper fare nè tattaica e nè spogliatoio, be’ la a colpa è solo dei parenti invidiosi.
    Mister mangiatevi questo immeritato panettone

  6. Parlare di giocatori mandati via perché rubavano solo soldi alla società è una caduta di stile. Ma ti conosciamo mascherina, a Venafro molto di più

  7. È inutile negare che da quando è andato via Costantino e qualcun altro lFC Matese ha giocato meglio.
    Se c’è una squadra che vince, salvo rari casi, è perché ha gioca to’ meglio dell’altra. Questo vale anche per lFC Matese.
    Resta il fatto che siamo il fanalino di coda. Se la squadra è migliorata lo si vedrà nelle prossime partite.
    Intanto in questa vittoria non ci credeva nemmeno il Televideo della RAI, tant’è che pur dandoci la vittoria ci ha lasciato a 4 punti in classifica.

  8. Addirittura si vince perché Costantino ed altri sono andati via? Prima avete messo Costantino su un podio con un alto ingaggio, dandogli la fascia di capitano, lasciando decidere a lui chi stare in campo e chi no ( voci di spogliatoio) ed ora vi svegliate? Il Mister che aveva il fenomeno sempre sotto il suo sguardo dov’era? Ha dovuto sentire traballare la sua poltrona prima di metterlo ammettere la sua sudditanza ? Fino a ieri nelle sedute di allenamento tutto era perfetto per lui. E il Direttore sportivo che ha da dira?
    Quando la finirete di dare la colpa agli altri , crescerete come società e come squadra.
    Abbiamo vinto perché non avevamo nessun avversario in campo. Con tutto il rispetto per la Vastese

  9. Egregio Ultras, cerca di fare un ragionamento logico. Non ho mai detto che l’FC Matese ha vinto perché è andato via Costantino ed altri ma che la squadra ha giocato meglio proprio quando mancavano questi. Ciò dimostra che di essi se ne può fare anche a meno.
    Questo va riferito soprattutto ad un altro commentatore che ha detto che la squadra li hs mandati via per risparmiare due soldi.
    Gli errori si fanno sempre, l’importante è mettervi riparo.

  10. Dopo aver letto i commenti precedenti penso che il buon Corrado Urbano parlando di commenti negativi da parte di parenti di ragazzi mandati via ci abbia beccato in pieno! Oppure ho letto commenti da parte di non tifosi della squadra veramente resto perplesso non so!!! Io seguo l fc Matese non da tifoso premetto, ma di certo non si puo dire che nell ultima gara la squadra non abbia cercato di fare la partita di vincerla… penso sia stata una prova molto convincente… poi ognuno la può vedere a suo modo è vero ma restano le parole di Urbano che a questo punto ci ha preso in pieno….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.