Ultim'ora

Sessa Aurunca – Ponti nuovi, disagi vecchi: bloccato l’ingresso a Baia Domizia

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Sessa Aurunca (di Carmine di Resta) –  Di nuovo interrotto l’accesso principale di Baia Domizia; si devono rifare due ponticelli sulla S.P 264 “Bocche di Pantano” e si prevedono tempi molto lunghi per inizio e fine lavori.   Nuovi ponti, disagi vecchi   per gli automobilisti, non si tratta di cedimenti, ma  l’ente Provincia ha pensato di costruirne dei nuovi in sostituzione degli esistenti.  Ci troviamo a cento metri dall’ingresso principale di Baia Domizia ed ancora non è pronto ne’ il progetto, tanto meno non si puo’ indire la gara di appalto. Sono delle piattaforme di cemento che poggiano su due canali consortili che l’Ente Provincia ha deciso di rifare come già successo con il ponte che sovrastava il canale consegnato alla comunità prima dell’estate scorsa.   I tempi si prospettano lunghi e non sono poche le difficoltà per gli automobilisti che per entrare a Baia devono fare un giro più lungo dall’altro ingresso nel tenimento di Cellole.  L’arteria riaprirà per quando?  Per queste ragioni tecnico- burocratiche, non è azzardato dire che occorreranno dei mesi per la riapertura della S.P 264.  Si è pensato prima di ultimare i rilievi tecnici di far circolare le autovetture in senso unico alternato. In attesa  è iniziato un altro patimento  per tanti automobilisti che vorrebbero recarsi a Baia Domizia centro.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

SAN MARCO EVANGELISTA – Fabbrica di caffè distrutta, nube di fumo copre la zona

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto SAN MARCO EVANGELISTA –  Un incendio di vaste proporzioni è divampato pochi minuti prima delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.