Ultim'ora

Cava de’ Tirreni – Calcio, è sfida salvezza fra Cavese e Casertana (minuto per minuto)

Tempo di lettura stimato: 4 minuti

Cava de’ Tirreni –

La partita finisce dopo tre minuti di recupero con la vittoria della Caserta con un goal a zero messo a segno dal capitano Carillo. Tre punti importantissimi per la formazione di Guidi. Una gara che ha messo in mostra due squadre mediocri che meritano la posizione di classifica occupata. La Casertana va a nove punti in classifica generale.

La Cavese tenta di reagire ma non è lucida. Al 44esimo del secondo tempo, Russotto colpisce di testa da buona posizione alzando troppo la mira

Al 40esimo della ripresa rete della Casertana con il  capitano Carillo su colpo di testa su azione d’angolo. Una  rete facilitata dalla disattenzione collettiva da parte della difesa della Cavese.

Al 37esimo del secondo tempo ancora doppia sostituzione della Casertana: Origlia prende il posto di Pacilli e Varesanovic entra per Cuppone

Al 35esimo della ripresa la Caserta sciupa una buona occasione permettendo alla retroguardia della Cavese di respingere

Al 34esimo del secondo tempo nuova sostituzione per la Cavese con Matera che prende il posto di Esposito.

Al 31esimo della seconda frazizone, il numero uno degli ospiti si fa perdonare respingendo in angolo un tiro velenoso scagliato

Al 30esimo del secondo tempo erroraccio del portiere della Casertana, Bisogno, che si lascia sfuggire dalle mani una palla faci facile, regalando un calcio d’angolo ai padroni di casa con Esposito

Al 27esimo della ripresa Guidi attua la sua terza sostituzione mandando in campo Santoro per Matese

La Casertana nella fase centrale del secondo tempo appare padrona del centro campo riuscendo a bloccare le azioni offensive dei padroni di casa. Manca, tuttavia, agli uomini di Guidi la necessaria lucidità nell’area avversaria.

Al 24esimo della ripresa doppia sostituzione per entrambi le formazioni. I falchetti mandano in campo Castaldo per Izzillo e Setola per Polito. La Cavese mette in campo Pompetti per Favasulli e Vivacqua per Senesi

Al 14esimo della ripresa, dopo una fase di generale confusione nella zona centrale del campo, la palla arriva a Icardi, della Casertana, che  da buona posizione calcia debole. Facile la presa di Bisogno.

Al 13esimo del secondo tempo Maiuri, mister della Cavese, richiama in panchina Germinale e innesta De Rosa

Sempre al 13esimo del secondo tempo Izzillo calcia di prima intenzione una corta respinta della difesa della Cavese. Il tiro finisce di poco alto.

Al settimo della ripresa la Casertana va in rete con Cuppone ma la sua posizione di partenza è stata giudicata in fuori gioco dal direttore di cara che annulla la marcatura.

Il secondo tempo vede subito i padroni di casa in attacco, al primo minuto della ripresa azione pericolosa della Cavese che conquista una punizione  per un fallo di Izzillo a cui il direttore di gara mostra il cartellino giallo

Il primo tempo si chiude sullo 0 a 0. E’ stata una frazione di gioco dove ha prevalso la Cavese che ha sciupato almeno due chiare occasioni da rete. La Casertana si è fatta vedere più raramente verso la porta avversaria

Al 45esimo la Casertana si è presentata nell’area avversaria con Cuppone il cui tiro è bloccato a terra dal portiere Bisogno.

Al 43esimo Polito è stato costretto al fallo per bloccare Germinale lanciato a rete. L’arbitro – Arace di Lugo di Romagna – non ha esitazione ad assegnare la punizione e ad ammonire il difensore dei falchetti

Al 37esimo è la Casertana su rapido capovolgimento di fronte a mettere i brividi alla formazione di casa con un tiro cross di  Hadziosmanovic che la difesa della Cavese riesce a liverare con fatica.

Al 36esimo Germinale di testa, da pochi metri, sciupa l’occasione di portare in vantaggio la propria squadra  spedendo la palla alta sulla traversa.

Al 35esimo gli ospiti riescono a distendersi in una buona azioni offensiva con tiro dal limite di Pacilli che impegna severamente Bisogno.

Al 32esimo il portiere dei falchetti si ripete deviando in angolo un gran tiro da fuori da Germinale. La Cavese è ritornata padrona del campo esercitando forte pressione sugli avversari.

Al 30esimo buona parata di Avella su tiro di Russotto, con deviazione in angolo. L’attaccante della Cavese ha calciato dal limite dopo una buona azione personale.

Al 24esimo proteste della Casertana per un presunto fallo di mano di un difensore della cavese su un cross di Matese, per il direttore di gara tutto regolare. Poco prima c’è stata l’ammonizione del casertano Pacilli per proteste. Al 26esimo secondo angolo per gli ospiti. Dalla bandiera tiro a rientrare che Bisogno respinge di pugno. La partita diventa accesa con continui falli e scontri fra i giocatori

Al 19esimo Cavese vicino al goal con Russotto che da pochi metri colpisce di testa alzando troppo la mira.  E’ stato una rete  sbagliata per l’attaccante di casa. La squadra di casa sta dominando in ogni zona del campo, con la Casertana incapace di organizzare ripartenze pericoloso

Ora la Casertana riesce a prendere le distanze riuscendo a portare pressione verso la porta degli ospiti. Conquista il suo primo calcio d’angolo (il primo della gara in assoluto) al decimo minuto.  Al 12esimo la Cavese si avvicina pericolosamente alla porta difesa da Avella con una punizione dal limite battura da Russotto con palla alta sulla traversa. Al 13esimo lo stesso Russotto si presenta solo davanti al portiere casertano, il suo tiro è debole e Avella riesci a respingere.

Il calcio d’inizio è per la Casertana ma la Cavese prende subito in mano il pallino del gioco schiacciando nella propria metta campo gli ospiti. Sono determinati i giocatori guidati da Guidi che non intendono lasciare spazi  ai falcetti. La prima azione per la Casertana arriva al 5 minuto su calcio piazzato sul quale la difesa della Cavese libera con affanno

Presentazione: Per la 13esima giornata del girone C di Serie C si affrontano – allo stadio Simonetta Lamberti –  Cavese e Casertana, ultima e penultima della classe, obbligate alla vittoria per sperare nella salvezza. La squadra che uscirà vincente dalla sfida di stasera potrà guardare al cammino in campionato con maggiore serenità. Quella sconfitta, per contro, potrebbe cadere in forte “depressione”. Le squadre sono scese in campo per la fase di riscaldamento.

Guarda anche

MARZANO APPIO / NAPOLI – Un marzanese nella giunta napoletana. Manfredi nomina Luca Trapanese assessore alle politiche sociali

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto MARZANO APPIO / NAPOLI (di Nicolina Moretta) – Nel piccolo centro arroccato lungo i pendii …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.