Ultim'ora

Alvignano / Sant’Angelo D’Alife / Piedimonte Matese – Studentessa travolta e uccisa, giovane impiegato verso il processo (guarda il video)

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Alvignano / Sant’Angelo D’Alife / Piedimonte Matese – Si avviano verso la conclusione le indagini per l’incidente che determinò la tragica morte di una giovane studentessa di Sant’Angelo d’Alife. Nei primi mesi del prossimo anno potrebbe partire il processo che dovrà fare chiarezza sulla vicenda. Le indagini sul caso sono state condotte dai carabinieri della compagnia del Matese. (guarda il video)
L’autista della Smart che investì, causandone la morte, la studentessa Martina Ferrazzano, è stato indagato a piede libero per omicidio colposo.  L’uomo, un impiegato, Luciano Gargiulo, originario di Alvignano ma residente a Piedimonte Matese, nell’immediatezza dei fatti venne colto da uno stato di choc. (guarda il video)
La dinamica, purtroppo, apparve subito chiara: la ragazza stava attraversando la strada per raggiungere casa della sorella maggiore, quando giunse la Smart condotta da Gargiulo che falciò la studentessa uccidendola sul colpo. Le analisi cliniche eseguite sul sangue del conducente per accertare l’eventuale assunzione di droghe o alcol, avrebbero dato esito negativo. Si trattò, quindi, di un tragico sinistro stradale come tanti, purtroppo, che accadono lungo quella strada. (guarda il video)

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

TEANO / ARCE – Omicidio Mollicone, l’ex fidanzata di Mottola smonta il suo alibi: non era con me quella mattina

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto TEANO / ARCE – E’ stata una testimonianza importante, quella fatta ieri, dall’ex fidanzata di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.