Ultim'ora

CAPUA – Municipio, quattro consiglieri comunali del gruppo Branco chiedono al Sindaco un “rimpasto” di giunta

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

CAPUA – E’ in piena crisi il consiglio di maggioranza del comune di Capua. Quattro consiglieri comunali del gruppo guidato dal Sindaco Luca Branco hanno “chiesto” al primo cittadino un “rimpasto” di giunta. Se ciò non dovesse accadere i 4 consiglieri, tra i quali spicca la firma del presidente del consiglio comunale Ludovico Prezioso, diserterebbero l’Assise sul riequilibrio di bilancio fissata per il 30 novembre. Una situazione tutt’altro che semplice da gestire per Branco e company, con il gruppo di opposizione guidato dall’ex candidato sindaco Angelo Di Rienzo e dai consiglieri Melina Ragozzino e Annarita Vegliante, che chiedono a gran voce la “fine di questo teatrino”.

Il durissimo documento dei consiglieri di maggioranza evidenzia solo alcuni dei problemi e delle criticità mai affrontate dalla maggioranza di governo cittadino, e si tratta degli stessi temi che da mesi, con interrogazioni consiliari e interventi sulla stampa, i consiglieri di opposizione hanno portato all’attenzione della città “come il Piano Urbanistico Comunale, per il futuro della Città, giudicato a tutt’oggi appannaggio di pochissimi eletti” esattamente come denunciato più volte anche in Consiglio Comunale. Il serissimo problema del personale, mai decisamente affrontato, un auspicato “diverso grado di collaborazione da parte degli uffici comunali” ad oggi una vera e propria chimera. Ma il documento dei quattro consiglieri di maggioranza parla anche di importanti Lavori Pubblici appaltati da tempo, addirittura da amministrazioni precedenti, che sono inspiegabilmente fermi. Solo oggi ci si accorge che la Giunta è un problema, che gli assessori in carica (meglio dire quel che resta di essi), si sono “rivelati totalmente inadeguati”- rispetto alle problematiche, perdendo, per stessa ammissione dei consiglieri di maggioranza- “qualsiasi riferimento con il Consiglio Comunale e con le forze politiche”- e del tutto assenti nella città. Infine i quattro consiglieri di maggioranza, tra cui è utile ripeterlo il Presidente del Consiglio Comunale, hanno preso atto “del fallimento politico di questa giunta e di questa amministrazione chiedendo espressamente di porre definitivamente “fine a questo triste teatrino”. A poco servirà la sostituzione totale o parziale degli assessori: è fallito il “progetto politico” (in verità mai esistito) della scorsa campagna elettorale e con esso il Pd, ispiratore dell’ennesimo fallimento della sinistra a Capua, che ora si vede perentoriamente invitato a ritirare il proprio rappresentante in giunta.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Teano – Coronavirus, contagiata commerciante: diversi clienti preoccupati

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Teano – Sono numerosi i clienti di una nota e frequentata attività commerciale, ubicata nel …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.