Ultim'ora

Prendersi cura della pelle dopo la fine dell’estate e prepararla all’inverno

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

L’estate è una stagione a lungo attesa, in grado di regalare relax e divertimento. Eppure può comunque risultare stressante, e non si fa riferimento soltanto al rientro e al ritorno al tran tran quotidiano. La pelle, infatti, subisce effetti negativi a causa dell’esposizione prolungata al sole e altri fattori tipici del periodo estivo che tendono a danneggiarla e seccarla, facendole perdere elasticità e tono e aumentando alcuni inestetismi come le rughe e le macchie sul volto. Ecco quindi perché è molto importante comprendere come prenderci cura della nostra pelle dopo l’estate e in vista della stagione invernale in arrivo.

Estate e pelle: quali sono gli effetti negativi?

Il sole fa ovviamente bene alla cute, in quanto stimola la produzione di vitamina D e aiuta chi soffre di infiammazioni croniche cutanee come la psoriasi. Ma ci sono anche degli effetti negativi e tutt’altro che piacevoli, come nel caso delle macchie solari e delle già citate rughe. Cosa provoca la comparsa di questi inestetismi? I fattori sono diversi, e includono ad esempio l’inspessimento della pelle (xerosi), a sua volta alla base della secchezza cutanea, legata all’incapacità dei tessuti di trattenere i liquidi. Seccandosi, la cute perde anche elasticità, e di conseguenza è maggiormente soggetta alla comparsa di problematiche inerenti all’invecchiamento cutaneo, come i solchi e le rughe. La colpa appartiene allo stress provocato dai raggi ultravioletti a contatto con la pelle (fotoaging), insieme ad altri fattori come la salsedine e il cloro, oltre al caldo.

Le buone pratiche per prendersene cura

Per riuscire quindi a far riprendere la pelle dallo stress dalla stagione estiva e prepararla a quella in arrivo, il primo consiglio è quello di esfoliare con delicatezza la cute, in modo tale da eliminare gli strati di pelle morta, favorendo così quelli più giovani. È importante quindi agire quanto prima anche per combattere le macchie sul viso, frutto dell’azione dei raggi UV sulla pelle che dopo l’estate si possono presentare in diverse colorazioni, dal brunastro al marroncino.  È comunque importante specificare che non comportano problemi particolari, se non di natura estetica, visto che possono diventare piuttosto evidenti.

È altrettanto importante idratare a fondo la cute, così da ripristinare i liquidi per mantenere il tono muscolare e per evitare il cedimento del derma, alla base della comparsa delle rughe. Ci sono diverse creme che consentono di ottenere questo risultato, insieme ai sieri specifici e alle maschere di bellezza. Il vantaggio dell’idratazione è che permette di notare sin da subito dei risultati concreti, così da invogliare alla costanza.

Come preparare la pelle per l’inverno? La stagione fredda non è meno stressante nei confronti della pelle, per via del vento secco e del gelo. Il consiglio è di evitare le docce prolungate e con acqua troppo calda, e di non dimenticarsi della detersione quotidiana con detergenti idratanti e lenitivi.

Riuscire a prendersi cura della pelle dopo l’estate non è difficile, ma è comunque importantissimo in vista dell’arrivo della nuova stagione che, anche se in modo diverso, potrebbe stressare la nostra pelle.

Guarda anche

Imparare a far trading in modo chiaro, semplice e trasparente non è mai stato così facile grazie a iBroker

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Per un’esperienza di trading sicura la scelta del broker è fondamentale. Chi si affaccia al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.