Ultim'ora
foto di repertorio

IL CASO – Salute pubblica, il 118 minaccia il blocco: per il mancato rinnovo del contratto. L’Asl: ritardi non imputabili a noi

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Caserta – Ammalarsi, di questi tempi, è davvero un lusso troppo grande. Almeno in provincia di Caserta che rischia di restare senza servizio di emergenza 118. La “Confraternita Misericordia” di Caivano – aggiudicataria dell’appalto per il servizio di pronta emergenza – lamenta il mancato rinnovo, da parte dell’Asl, del contratto di appalto. La Misericordia, scrive l’amministratore in un documento inoltrato ai sindaci del territorio, al Prefetto e alla stessa Asl, si trova in grave difficoltà tanto da non poter garantire la presenza del personale su tutti i turni. L’Asl, da parte sua, fa sapere che il contratto è stato regolarmente firmato da diversi giorni e che i ritardi nella sistemazione delle “carte” non erano imputabili all’azienda sanitaria. In tutto questo, una cosa appare certa: i ritardi sempre maggiori che si registrano negli arrivi dei soccorsi, specialmente nelle zone meno popolose dell’intera provincia.

Guarda anche

Castello Matese / Piedimonte Matese –  Idea di un Progetto Turistico per il Matese (Masterplan), Montone: ecco di cosa parliamo (il video)

Tempo di lettura stimato: 4 minuti Castello Matese / Piedimonte Matese – L’ex sindaco di Castello del Matese, Antonio Montone, attuale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.