Ultim'ora
foto di repertorio

CELLOLE / FORMIA / SANTI COSMA E DAMIANO – Falsi incidenti stradali e falsa documentazione sanitaria: non luogo a procedere per il gruppo di truffatori

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

CELLOLE / FORMIA / SANTI COSMA E DAMIANO – Non luogo a procedere per il gruppo di “professionisti della truffa” delle assicurazioni. Questo il verdetto pronunciato dal giudice Crisci del tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di 6 imputati, tra cui 4 medici, accusati di associazione a delinquere finalizzata a truffare le assicurazioni attraverso l’attestazione di falsi incidenti. Si conclude così, dunque, il processo a carico di Salvatore Picascia, 47 anni di Cellole; Vincenzo Lamberti, 54 anni di Cellole; e dei medici Stefano Auletta, 51 anni di Formia; Fabrizio Sergio, 50 anni di Formia; Roberto Bosso, 55 anni di Sessa Aurunca; Giovanni Cicale, 51 anni di Formia.

I fatti portarono nel 2011 all’arresto di Picascia e Lamberti, titolari di due agenzie di infortunistica stradale di Cellole e Santi Cosma e Damiano, e dei medici, dipendenti delle Asl di Sessa Aurunca e Formia. Secondo l’accusa i due “broker” avrebbero avviato pratiche di risarcimento per incidenti stradali mai avvenuti con la complicità dei camici bianchi che avrebbero prodotto falsa documentazione sanitaria.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Pietramelara / Montegiorgio – Calcio, Aurora Alto Casertano: bene la prima

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Pietramelara / Montegiorgio – Un tempo a testa, un punto a testa. Il risultato finale, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.