Ultim'ora

Lampadine dimmerabili: cosa significa e perchè usarle

Tempo di lettura stimato: 4 minuti

Quando in una zona living o in una stanza da letto si desidera creare delle luci di atmosfera, la soluzione migliore a cui si possa ricorrere è rappresentata dalle lampadine a led dimmerabili. La luce che viene generata da queste lampadine è ideale in una grande varietà di contesti: per una cena romantica, per esempio, ma anche per giocare ai videogame o per guardare un film in televisione. Non di rado, poi, le lampadine dimmerabili possono essere utilizzate anche per mettere in risalto dei particolari elementi decorativi, quali sculture o quadri, visto che è possibile impostarle in modo che garantiscano vari livelli di luminosità. Insomma, vi si può ricorrere per concentrare l’attenzione su particolari che, in caso contrario, forse non sarebbero neppure notati.

Dove acquistare le lampadine dimmerabili

Lampadadiretta.it è il sito che consente di acquistare online lampadine dimmerabili e riceverle a domicilio entro pochi giorni. Le spedizioni, infatti, vengono effettuate entro le 24 ore successive al momento in cui l’ordine è stato effettuato. Nel caso in cui esso venga completato prima delle 20, la spedizione viene eseguita il giorno stesso. Per tutti i prodotti in vendita su Lampadadiretta.it è prevista una garanzia fino a 7 anni, senza tariffe supplementari. La scheda tecnica di ciascun articolo presente in catalogo offre tutte le informazioni dettagliate relative alla durata della garanzia.

Le caratteristiche delle lampadine led dimmerabili

Sul mercato si possono trovare due tipologie differenti di lampadine led dimmerabili: quelle analogiche e quelle a modulazione della larghezza di impulso. In questo secondo caso il funzionamento dei dispositivi si basa sulla creazione di un effetto di attenuazione. Questo vuol dire che le lampadine, a differenza di ciò che avviene nel caso dell’illuminazione tradizionale a incandescenza, non emettono luminosità in base alla tensione ma in virtù di un ciclo di accensione e spegnimento che si verifica in alcuni millisecondi. Più diretto è il processo che caratterizza il metodo analogico, con il controllo della corrente che permette di aumentare o di attenuare la luminosità dei led.

I costi delle lampadine led dimmerabili

Nel momento in cui ci si accinge ad acquistare una o più lampadine led dimmerabili, è necessario essere consapevoli del fatto che il loro costo è più elevato rispetto a quello delle alternative tradizionali, cioè dei led non dimmerabili. Questo dipende dalla tecnologia supplementare che è alla base dei led dimmerabili, per effetto della quale il costo della produzione è destinato ad aumentare; e così anche il prezzo finale non può che crescere. Vale comunque la pena di spendere un po’ di più per comprare delle lampadine di questo tipo, in virtù dei benefici a lungo termine che garantiscono.

I vantaggi offerti dalle lampadine led dimmerabili

Il funzionamento di una lampadina led dimmerabile è più silenzioso e più fluido rispetto a quello di una lampadina alogena. Questo vuol dire, tra l’altro, che quando si accendono le luci non si avverte alcun ronzio, a differenza di ciò che succede molto spesso quando si usa un interruttore dimmer con una lampadina tradizionale. Inoltre i led dimmerabili durano fino a 20 volte di più delle lampadine alogene, che hanno bisogno di essere sostituite molto più spesso. Ecco perché, in fin dei conti, i led dimmerabili consentono di risparmiare molto più denaro rispetto a quello che si spende inizialmente per comprarli. E in più essi riducono i consumi energetici del 90%, per una bolletta della corrente molto meno salata.

Guida all’installazione di una lampadina led dimmerabile

Prima di dedicarsi all’installazione di una lampadina led dimmerabile è molto importante avere l’accortezza di verificare che si disponga di un dimmer compatibile. Di solito, infatti, non è compatibile l’interruttore dimmer esistente quando si passa a una lampadina a led provenendo da una lampadina a incandescenza o da una lampadina alogena tradizionale. Proprio per questo motivo c’è bisogno di adottare un dimmer ad hoc per i led, così da beneficiare di performance più silenziose e omogenee, ma soprattutto senza sfarfallii. Nel caso in cui si adoperi un proiettore a led 12 volt, poi, c’è bisogno di un trasformatore dimmerabile. Si tratta di un dispositivo che permette di regolare i prodotti a led a una tensione costante e che risulta compatibile con quasi tutti gli interruttori dimmer standard: questo vuol dire che non è detto che ci sia bisogno di rimpiazzare il dimmer che è già presente.

Come scegliere il trasformatore migliore

È bene sapere che i trasformatori led dimmerabili possono avere varie potenze: pertanto è necessario essere a conoscenza del numero di lampadine che dovranno essere alimentate prima che il trasformatore idoneo venga comprato. Un altro aspetto da non sottovalutare riguarda il wattaggio complessivo delle varie lampadine combinate tra loro, che deve essere inferiore all’80% della potenza del trasformatore. Ipotizzando, per esempio, di dover alimentare 4 lampadine MR16 da 4 watt ci sarò bisogno di un trasformatore da 20 W.

Perché le lampadine led dimmerabili sfarfallano

Può capitare di ritrovarsi alle prese con una luce a led dimmerabile che sfarfalla; in genere la colpa è da attribuire al dimmer. Bisogna sapere che gli interruttori dimmer si caratterizzano per un carico minimo compatibile, che corrisponde alla quantità di watt che possono essere elaborati. I dimmer più comuni sono studiati soprattutto per lampadine di generazioni passate, che hanno un alto wattaggio: di conseguenza avranno un alto carico minimo. In varie occasioni il numero di lampadine a led che vengono alimentate non è sufficiente per soddisfare il requisito minimo, dal momento che si ha a che fare con un consumo di energia decisamente ridotto. Da ciò si può dedurre quanto sia necessario poter usufruire di un dimmer led compatibile, in modo da prevenire qualunque sfarfallio potenziale.

Perché scegliere un dimmer di qualità

Non bisogna dimenticare, infine, che gli standard di qualità del dimmer che si andrà a installare possono condizionare anche le performance delle luci. Per riconoscere la qualità di un dimmer è sufficiente prestare attenzione al numero di modalità disponibili: in genere cambiare la modalità sul dimmer permette di correggere con facilità i tremolii dei led.

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

L’importanza di avere siti performanti nell’era del business online

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Ormai il business è un fattore di rete: sempre più il web è il terreno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.