Ultim'ora
foto di repertorio

Venafro – Bambino colpito da arresto cardiaco, disperata corsa verso Napoli

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Venafro – Poco prima di mezzogiorno di oggi, 05 agosto 2020, il suono di due sirene ha attirato l’attenzione della gente lungo via Abruzzi e via Napoli nel centro di Vairano Scalo. Una vettura della Polizia Stradale faceva da apripista all’ambulanza del 118 che seguiva. Trasportavano un bambino, di appena 11 anni. Era una corsa contro il tempo. Bisognava raggiungere il più presto possibile l’ospedale Santobono di Napoli. A bordo dell’ambulanza il fanciullo che era stato colto, qualche ora prima, da un arresto cardiaco. Nell’immediatezza dei fatti il piccolo paziente è stato trasferito presso il pronto soccorso di Isernia. Poi, considerata la gravità della situazione è stato deciso il suo trasferimento presso il centro specializzato di Napoli. Le sue condizioni, per ora, sono gravissime, seppur stabili. Si spera in un miracolo.
Il bambino sarebbe stato colpito dal grave malore questa mattina, intorno alle ore sette. Secondo alcune testimonianze raccolte nel centro di Venafro, il paziente non avrebbe avuto mai avuto problemi di salute, né precedenti patologie, nulla di nulla.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Teano – Bilancio, il consiglio approva alle 5 del mattino. D’Andrea “resiste”. Ma Pinelli “minaccia”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Teano – Il consiglio comunale ha approvato tutti i punti all’ordine del giorno, quindi anche …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.