Ultim'ora

Sessa Aurunca / Caivano / Marcianise – Rapinano un turista a Baia Domizia, arrestati due malviventi. Uno bloccato da un gruppo di cittadini

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Sessa Aurunca / Caivano / Marcianise –  Alcuni cittadini bloccano un rapinatore in fuga dai carabinieri, lo picchiano e lo consegnano ai militari dell’arma. Il suo complice era stato fermato poco prima da una pattuglia del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Sessa Aurunca. I due vengono prima medicati al pronto soccorso dell’ospedale San Rocco di Sessa Aurunca, poi trasferiti in carcere. E’ questo l’epilogo di una rapina avvenuta ieri pomeriggio, intorno alle ore 19 lungo una strada nel cuore di Baia e Domizia. La vittima, un impiegato 55enne, originario di Marcianise, è rimasto ferito al collo e per questa ragione è finito anche lui al pronto soccorso dell’ospedale di Sessa Aurunca. I due malviventi – Pasquale Z.  33enne  e Pietro L. 27enne, entrambi di Caiavano – hanno strappato con forza una collana in oro dal collo della vittima. Poi si sono dati alla fuga lungo la Domitiana, sono stati intercettati di carabinieri del nucleo operativo e radiomobile – guidati dal tenente Russo –  che dopo un breve inseguimento riuscivano a bloccare uno dei due fuggitivi. L’altro veniva fermato da alcuni cittadini. I due indagati sono nel carcere di Santa Maria Capua Vetere in attesa dell’udienza di convalida del fermo.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

ROCCAMONFINA / TEANO –  CASTAGNA DI ROCCAMONFINA DIVENTA IGP, COINVOLTI 8 COMUNI

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto  Roccamonfina / Teano –  Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale europea di oggi la Domanda di registrazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.