Ultim'ora

Teano –  Comune, regole democratiche calpestate: il richiamo di Fratelli d’Italia

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Teano – “…ormai, a Teano sono più di 4 mesi che non viene riunito il Consiglio Comunale. Troppo facile, per Lei e la Sua compagine politica, trovare le esimenti di tale riprovevole “mancanza” nella pandemia da COVID 19; troppo facile invocare tale scusa nel malcelato e maldestro tentativo, invece, di continuare a mascherare, con tale paura, la perdurante crisi consiliare sorta nella stessa maggioranza che asseritamente La sostiene.  Pertanto, ben consci del fatto che ogni partito politico deve ricoprire il ruolo di garante delle Istituzioni democratiche, non possiamo, a differenza di altri Organi Istituzionali in seno all’Assise Sidicina, esimerci dal chiedere la convocazione di un Consiglio Comunale finalizzato ad Illustrare, alla nostra comunità, la situazione che, sembra, andarsi delineando all’interno della Maggioranza che due anni orsono La hanno eletta alla carica di Sindaco; illustrare i provvedimenti e gli atti adottati dalla “Giunta di emergenza sanitaria”, nonché la sua programmazione futura, in aderenza e nel rispetto delle linee programmatiche approvate nel Giugno 2018; Chiarire se, come sembra, la Giunta “straordinaria” sia destinata a continuare inspiegabilmente la sua attività e esporne le ragioni giustificative. Tutto questo al solo scopo di spiegare, partecipando alla luce del tanto decantato principio di trasparenza (mai applicato sino ad oggi), al popolo sidicino -che ha diritto ad avere risposte chiare e precise – il futuro politico dell’Amministrazione Comunale. Resta fermo il nostro libero convincimento che la “giunta di emergenza sanitaria”, nonostante i buoni propositi della vigilia, non solo abbia esaurito il suo compito (ove mai ne avesse realmente svolto appieno uno) ma che sia stata una semplice, ma ragionata, “medicina” alla situazione politica in cui si è trovata la Sua Amministrazione dopo la revoca degli assessorati all’Ing. De Fusco e Carmen Natale e le successive dimissioni degli Assessori Palmiero e Balbo. Ciò posto, quindi, oltre a quanto precede, nel rispetto di quello stesso animo democratico che apparentemente ha mosso tali scelte, ed in ossequio al mandato elettivo ricevuto dalla nostra Comunità, chiediamo, anzi ribadiamo, ai consiglieri nominati in GIUNTA di rassegnare le dimissioni così come già fatto dal consigliere DI BENEDETTO. Resta inteso che se tale invocazione rimarrà ulteriormente inascoltata, non ci sarà più necessità di chiamare questa manovra come “giunta d’emergenza sanitaria”, ma la stessa assumerà più realisticamente i connotati di un vero “INCIUCIO”.  E’ questo il documento sottoscritto dai vertici della sezione teanese di Fratelli d’Italia Teano –  Maresciallo Giuseppe Napoletano – e indirizzata al sindaco di Teano, Dino D’Andrea.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Aversa – Olio di oliva contraffatto, prodotto da azienda inesistente: denunciato commerciante

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Aversa – Nei giorni scorsi, i Baschi Verdi di Aversa, guidati dal tenente Di Lorenzo, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.