Ultim'ora

ROCCA D’EVANDRO – TRE CITTADINI POSITIVI AL TEST RAPIDO. RITORNA L’INCUBO DEL LOCKDOWN TRA LA GENTE

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

ROCCA D’EVANDRO –  E di poche ore fa l’annuncio del  primo cittadino la Dott.ssa Emilia Delli Colli, che con un messaggio sulla pagina Facebook del Municipio avvisa : “… in mattinata sono stati eseguiti dalla Asl di Caserta così come già preannunciato nel precedente avviso, test rapidi per l’individuazione degli anticopri igM e igG anti coronavirus a diversi cittadini che per necessità lavorative sono in contatto quotidiano con la popolazione. Comunica che sono risultati positivi al test 3 concittadini, i quali sono stati immediatamente sottoposti a tampone di contro verifica e per i quali sono state adottate tutte le misure previste dal protocollo in materia di contenimento del contagio. Al fine di evitare inutili e sterili allarmismi e soprattutto la diffusione di notizie false ed infondate prima dell’arrivo degli esiti dei tamponi effettuati invita i cittadini a prendere in considerazione soltanto ed esclusivamente le comunicazioni ufficiali”. Si attendono quindi i risultati dei tamponi dopo aver eseguito i test rapidi, per confermare o meno l’infezione da Covid-19.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Pietramelara – Non rispetta le norme sulla raccolta differenziata, sanzionata ex dipendente comunale

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Pietramelara – Nell’ambito degli ordinari controlli svolti dalla Polizia municipale, questa mattina e’ stata elevata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.