Ultim'ora

Criptovalute, ecco perché possono rappresentare il futuro della finanza

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

L’ecosistema legato alle criptovalute sembra essere diventato un fenomeno in costante crescita, che riesce a sconfinare senza alcun problema nel campo della finanza convenzionale. Nel corso dell’ultimo lustro, giusto per fare un esempio, gli utenti e le transazioni della moneta virtuale più chiacchierata e famosa al mondo, ovvero Bitcoin, hanno fatto registrare dei dati impressionanti, con un tasso di crescita che mediamente si aggira intorno al 60%, annualmente.

Una delle principali testimonianze di come stia evolvendo questo settore deriva anche dal fatto che ci sono sempre più piattaforme, come Plus500, che permettono di fare trading di criptovalute. Sia gli investitori privati che quelli pubblici si stanno orientando sempre di più verso le criptovalute che, ormai, non sono rappresentate più unicamente da Bitcoin, ma anche da altri fenomeni in ascesa, come Ethereum, Ripple, oppure Stellar, ma in realtà di esempi simili ce ne sono tanti ultimamente.

Il boom delle criptovalute

Le criptovalute hanno creato un gigantesco boom, formando un’industria da oltre 200 miliardi di dollari, rivoluzionando la finanza a livello mondiale. Merito della loro capacità di innovare. Correva l’anno 2009 quando Satoshi Nakamoto, una figura di cui si era appropriato qualche anno fa Craig Wright, informatico australiano che poi venne puntualmente smentito, pubblicò il suo primo articolo su una valuta che aveva una caratteristica principale, ovvero la decentralizzazione, realizzando quello che all’epoca era il primo Bitcoin.

Solamente due anni dopo, nel 2011, ecco il lancio di Litecoin, una delle altre criptovalute che hanno ottenuto un successo impressionante: dodici mesi dopo, ecco l’arrivo di Ripple. Già nel 2013, però, Bitcoin era davanti a tutti, riuscendo a raggiungere per la prima volta nella sua storia i 1000 dollari di valore. Il vero e proprio primo step che ha fatto la differenza nel mondo delle criptovalute è avvenuto nel 2015, con il lancio di Ethereum e l’introduzione di contratti smart nel comparto crittografico. Due anni dopo, ecco che il numero delle valute digitali a disposizione aumenta ancora, arrivando a superare le mille unità. Nel 2018 arriva l’offerta legata ad un’infrastruttura fondata sulla blockchain, tecnologia che sta sconfinando anche nel settore agroalimentare, per tutte le applicazioni decentralizzate. Ebbene, al giorno d’oggi, fa quasi impressione il numero, più di 5000, di valute crittografiche che stanno circolando, con un ecosistema che si caratterizza per essere in una fase di evoluzione decisamente rapida.

Perché le criptovalute stanno diventando il futuro della finanza

Al giorno d’oggi, le criptovalute sono in grado di garantire dei miglioramenti importanti a livello tecnologici, ma anche sotto il profilo della diversificazione. E il sistema finanziario che caratterizzerà il nostro mondo tra qualche decennio dovrebbe essere proprio la finanza decentralizzata. Insomma, pare proprio che tutti i pezzi del puzzle stiano andando nella direzione corretta. La finanza decentralizzata si caratterizza per essere stato realizzato su blockchain pubblica, che offre un livello di accessibilità perché qualsiasi utente può collegarsi. E il vantaggio di avere delle transazioni che sono visibili a livello pubblico, comporta un livello di trasparenza decisamente maggiore per l’intero sistema.

Ci sono diversi vantaggi legati all’evoluzione delle criptovalute come il futuro della finanza. Le criptovalute, ad esempio, si possono sfruttare nei pagamenti, per poter comprare dei beni senza dover necessariamente passare da un intermediario. Non solo, dato che rappresentano anche una riserva di indubbio valore, dato che la maggior parte delle criptovalute sono scarse e con un quantitativo complessivo da far circolare già prestabilito. C’è la possibilità di connettere le criptovalute sia a dei beni fisici, come ad esempio l’oro, piuttosto che a delle valute reali, come può essere il dollaro e, di conseguenza, vengono scambiate esattamente come se fossero vere. Anche dal punto di vista della privacy si tratta di una soluzione ottimale, visto che tutte le valute sono criptate ed è un vantaggio innegabile.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Rinnovare guardaroba da uomo: facile, economico e veloce con lo shopping online

Tempo di lettura stimato: 3 minuti Quanto è importante acquistare capi d’abbigliamento nuovi ogni tanto? La risposta è “moltissimo”. Ma fare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.