Ultim'ora
foto di repertorio

Mondragone – Spaccio di droga, arrestati 4 fratelli

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Mondragone – Oggi, 23 giugno 2020, i l Reparto Territoriale dei Carabinieri d i Mond ragone, ha dato esecuzione ad una ordinanza di applicazione della misura  cautelare della custodia in carcere, nei confronti di – MILO Ciro, cl.’91 , MILO Rosario,  cl.’86, MILO  Giuseppe,  cl.’77,  MILO  Gaetano, cl.’78, tutte  persone  residenti  in  Mondragone.  Il provvedimento cautelare è stato applicato agli i ndagati perché ritenuti responsabili  si aver detenuto e ceduto a terzi sostanza stupefacente del tipo “COCAINA”   e  “CRACK”.  Le indagini , dirette da questa Procura, sono state delegate e svolte dal Reparto Territoriale dei Carabinieri di Mondragone , nel periodo tra il settembre 201 7 fino al  luglio 201 8, nonché dal successivo dicembre 2018 fino a febbraio 2019.  Attraverso  una prolungata e proficua  attività d’intercettazione , telefonica ed ambientale,  seguita da servizi di osservazione  e  controllo  espletati  anche  tramite  l ‘ausilio  di  impianti  di  videoregistrazione  installati  innanzi all ‘abitazione dei fratelli MILO – nonché  nei  principali  punti  ove gli  stessi  erano soliti  incontrare gli  acquirenti per le  cessioni di sostanza stupefacente – è stato possibile accertare la sistematica attività  di  spaccio  svolta  dai quattro fratelli , il tutto decriptando il linguaggio utilizzato per le negoziazioni con gli acquirenti , accordi i ntercorsi anche utilizzando un unico apparecchio telefonico “dedicato” alla gestione  dell’attività di  spaccio,  utilizzato  in modo promiscuo dagli  indagati. E’ stato così possibile ricostruire decine di cessioni di  sostanza stupefacente effettuate dai fratelli  MILO.  Contestualmente all’applicazione delle misure cautelari, è stato anche eseguito il sequestro preventivo del profitto – diretto e per equivalente – tratto dalle cessioni di stupefacente, denaro rinvenuto, nella disponibilità dei fratelli MILO, all ‘interno della loro abitazione, per una somma individuata pari ad euro 7.000; è stato  inoltre disposto ed eseguito il sequestro preventivo  di tre autovetture abitualmente  utilizzate dagl i  indagati  per recapitare lo stupefacente ai loro stabili clienti, nei luoghi deputati per le consegne.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

MARZANO APPIO – Operatori ecologici chiedono assunzione a tempo pieno

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto MARZANO APPIO (di Nicolina Moretta) – Gli operatori ecologici del Comune di Marzano Appio chiedono …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.