Ultim'ora

ALVIGNANO – SVERSAMENTO ILLECITO DI LIQUAMI ZOOTECNICI, SCATTA IL SEQUESTRO E LA DENUNCIA

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Alvignano –  Militari appartenenti alla Stazione Carabinieri Forestale di Pietramelara (CE), coadiuvati da medici veterinari del Distretto ASL/CE di Alvignano, hanno effettuato un controllo zootecnico in Alvignano (CE), alla via Fraolise, presso una locale azienda agricola bovina.  Durante il controllo sono emerse delle illiceità nella gestione dei liquami che, a causa di una rottura presente nella parete della vasca di contenimento, si riversavano direttamente all’interno di un fosso di guardia adiacente l’azienda e poi da questo, dapprima nel terreno del confinante e poi fino al limitrofo Rio Tella.  I predetti militari hanno proceduto oltre al sequestro dell’area interessata dalla descritta gestione illecita degli effluenti zootecnici anche di altre due aree presenti all’interno dell’allevamento per deposito incontrollato di rifiuti speciali di vario genere, prevalentemente di natura ferrosa, materiali di scarto derivanti dall’allevamento con anche la presenza di un piccolo casolare avente una vecchia copertura con elementi di presunto cemento-amianto in cattivo stato di conservazione.  Il titolare dell’allevamento è stato deferito all’Autorità Giudiziaria, in stato di libertà, per il reato di gestione illecita di rifiuti speciali.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

ROCCAMONFINA – Cambio di guardia in parrocchia, don Raffaele subentra a don Giadio

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto ROCCAMONFINA (di Nicolina Moretta) – Cambio di guardia nella parrocchia di Roccamonfina, a don Giadio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.