Ultim'ora
foto di repertorio

Sant’Angelo D’Alife / Alife – Scandalo sanità, i giudici annullano la sospensione di Barbato: può tornare a fare il medico

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Sant’Angelo D’Alife / Alife – I giudici del tribunale del Riesame di Napoli hanno annullato l’interdizione a carico del medico Domenico Barbato. Il professionista venne sospeso, qualche mese fa, dall’esercizio dell’attività di medico perché coinvolto, insieme ad altre persone nell’inchiesta della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere che ha scoperchiato un complesso sistema truffaldino ai danni del Sistema Sanitario Nazionale. Ora dovrà essere l’Asl di Caserta a riabilitare Barbato alla Professione. Il professionista Matesino è coinvolto in una indagine che ipotizza i reati di corruzione e truffa ai danni del Sistema Sanitario Nazionale, voto di scambio, prima per le elezioni Regionali del 2015 poi per le amministrative di Caserta del 2016. Sono 28 complessivamente le persone coinvolte nella maxi inchiesta “Minerva”, condotta dai Nas di Caserta, guidati dal colonnello Vincenzo Maresca, e coordinata dalla Seconda Sezione Criminalità Economica della Procura di Santa Maria Capua Vetere, coordinata dal procuratore aggiunto Antonio D’Amato, oggi al Csm, e dal pm Orso.

Leggi anche:

ALIFE / ALVIGNANO / PIANA DI MONTE VERNA – Scandalo sanità, coinvolto medico alifano e centro analisi di Alvignano

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Santa Maria Capua Vetere – Il Rugby Clan riprende a giocare. Il presidente della FIR Regionale in visita sul campo

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Santa Maria Capua Vetere – Rugby Clan, continuano le attività del Rugby Clan di Santa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.